Motori 22 Luglio Lug 2014 1513 22 luglio 2014

Motori Jaguar-Land Rover Ingenium

Malgrado la crisi del marcato la ricerca e le novità non smettono mai di stupire. D’altra parte case come la Jaguar LandRover, hanno un target di mercato che ha una resistenza alla “crisi” molto forte. Iquesta ottica ecco arrivare I nuovi motori Ingenium realizzati con monoblocchi in alluminio con corsa, alesaggio e spaziatura fra cilindri, fissa di 500 cc.

  • ...

Motori serie ingenium Malgrado la crisi del marcato la ricerca e le novità non smettono mai di stupire. D’altra parte, case come la Jaguar LandRover, hanno un target di mercato che ha una resistenza alla “crisi” molto forte. In questa ottica ecco arrivare i nuovi motori Ingenium realizzati con monoblocchi in alluminio con corsa, alesaggio e spaziatura fra cilindri, fissa di 500 cc. Tutti prevedono l'impiego del turbocompressore, ed iniezione diretta sovra alimentata e fasatura delle valvole variabile, inoltre usano la tecnologia stop/start. Altre chicche sono i cuscinetti a rulli sugli alberi a camme, le pompe dell'olio e dell'acqua a portata variabile controllate da computer, il raffreddamento a circuiti gemelli, alberi motore disassati ed infine ugelli di raffreddamento dei pistoni con controllo elettronico. Il peso di  tutto ridotto di  80 kg rispetto all'attuale V6. Ingenium è parte di un investimento di 40 milioni di sterline per il progetto sviluppato presso il Centro Tecnico di Whitley. Il primo Ingenium ad andare in produzione sarà il 2 litri diesel AJ200D, La produzione di serie inizierà all’inizio del 2015 nei nuovi impianti di Wolverhampton, nel Regno Unito: tra le prime auto a beneficiarne ci sarà la Jaguar XE, l’inedita berlina di segmento D che debutterà il prossimo anno.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati