Mondiale Germania Argentina 140714124806
CALCIO 11 Agosto Ago 2014 1215 11 agosto 2014

Klose lascia la nazionale della Gemania a 36 anni

Come il capitano Philipp Lahm, anche il bomber della Lazio saluta.

  • ...

Rio de Janeiro (Brasile): l'attaccante tedesco Miroslav Klose, la moglie Sylwia e i figli al termine della finale del Mondiale giocata contro l'Argentina (13 luglio 2014).

Il calciatore tedesco Miroslav Klose, 36 anni, centravanti, si ritira dalla nazionale.
Si tratta del secondo giocatore, dopo il capitano Philipp Lahm, a decidere di non giocare più con la maglia della Germania dopo la vittoria del Mondiale in Brasile.
LOEW: «GRANDE UOMO». Il commissario tecnico della nazionale Joachim Loew lo ha salutato così: «Ci mancherà sia come giocatore sia come uomo».
In una nota della Federcalcio tedesca l'allenatore ha spiegato: «Mi aveva espresso la sua volontà dopo aver parlato con la famiglia. Ho capito subito che la sua decisione era irreversibile anche perché Miro è sempre stata una persona affidabile e onesta oltre a essere un grandissimo attaccante, uno dei più forti al mondo. Ha dato tutto per la Germania e va ringraziato».
IL PIÙ PROLIFICO DEI MONDIALI. Klose è il cannoniere più prolifico della storia dei Mondiali, con 16 gol segnati in quattro edizioni, dal 2002 al 2014.
Risultato conquistato nella semifinale vinta 7-1 contro il Brasile e ai danni di Ronaldo.
«La vittoria in Brasile è stata la realizzazione del sogno della mia infanzia», ha fatto sapere Klose.
«Sono orgoglioso e felice di aver contribuito affinché ciò accadesse. È stato il modo migliore di chiudere la mia carriera internazionale».
IN TOTALE, 71 GOL IN 137 PARTITE. Il commiato dell'attaccante di origini polacche è così arrivato dopo 137 presenze con la maglia bianca della Germania e 71 reti complessive che fanno di Klose anche il miglior marcatore anche della storia della sua Nazionale.
E per il futuro l'attaccante laziale ha fatto capire che la stagione che si sta per aprire potrebbe essere davvero l'ultima: «In realtà nel 2015 mi fermo», ha detto alla Bild, quotidiano tedesco che ha svelato cosa farà da grande l'attaccante biancoceleste: si trasferirà con la famiglia nella nuova casa di Monaco di Baviera per prendere il tesserino per cominciare una nuova carriera da allenatore.
C'È L'OPZIONE PER UN ALTRO ANNO. Toccherà ora alla Lazio di Lotito, con cui ha firmato un contratto fino al 2015 con opzione per un altro anno, convincerlo ad aspettare ancora prima di appendere gli scarpini al chiodo.

Correlati

Potresti esserti perso