Motori 13 Agosto Ago 2014 1836 13 agosto 2014

Confronto Rc auto neopatentati

Quando uno riesce a superare l’esame di guida per ottenere la patente di guida, poi inevitabilmente si pone il problema di acquistare una vettura e di conseguenza di sottoscrivere una polizza Rc auto. Indubbiamente un neopatentato non ha ancora una storia assicurativa e di conseguenza non ha nemmeno un attestato di rischio. Tutto ciò equivale a dire che non gode ancora pienamente della fiducia delle varie compagnie assicurative.

  • ...

Tagliando assicurazione Rc auto Quando uno riesce a superare l’esame per ottenere la patente di guida, poi inevitabilmente si pone il problema di acquistare una vettura e di conseguenza di sottoscrivere una polizza Rc auto. Indubbiamente un neopatentato non ha ancora una storia assicurativa e di conseguenza non ha nemmeno un attestato di rischio. Tutto ciò equivale a dire che non gode ancora pienamente della fiducia delle varie compagnie assicurative. Per tali ragioni il costo dell’assicurazione auto per un neopatentato è decisamente maggiore rispetto a quella di un conducente con alle spalle più anni di esperienza di guida. Ma, non sempre tutto sta in questo termini, infatti, grazie soprattutto a quanto disposto dalla Legge Bersani del 4 aprile 2007, un neopatentato può avere diritto ad avere uno sconto sulla propria polizza Rc auto. Per chi ottiene la patente in età avanzata e non risiede con i propri familiari, il costo dell’assicurazione Rc auto rischia di diventare salato: tra i 1400 e 3000 euro l’anno. Questo dipende inoltre dal tipo di auto da assicurare e dalla compagnia. Però c’è da dire che per i neopatentati la possibilità di risparmiare esiste: secondo la Legge 40 del 2007 è  del tutto fattibile ereditare la classe di merito di un parente di primo grado (che risulti dallo stato di famiglia). Quindi per un neopatentato di età inferiore ai 25 anni, per risparmiare sul costo della polizza Rc auto è sufficiente avere una propria vettura intestata ed abitare con familiari che abbiano avuto una decente storia assicurativa. Tutto ciò al fine di partire con una buona classe di merito e meno costosa della classe 14.

Articoli Correlati

Potresti esserti perso