Conte Juventus 140716002354
CALCIO 14 Agosto Ago 2014 1543 14 agosto 2014

Allenatore Nazionale, intesa fra Puma e Figc per Conte

Lo sponsor pagherà metà del tecnico ex bianconero.

  • ...

Antonio Conte ha allenato la Juventus per tre stagioni, vincendo tre scudetti.

È stata trovata la soluzione per vedere Antonio Conte sulla panchina della Nazionale italiana di calcio. La Puma, lo sponsor tecnico, coprirebbe la differenza di stipendio tra quello che l’allenatore di Lecce prenderebbe in azzurro e quanto guadagnava in bianconero.
INGAGGIO TROPPO ALTO. L’ex tecnico della Juventus, dimessosi il 15 luglio, era finito subito fra i ‘papabili’, assieme a Roberto Mancini, anche lui senza squadra da giugno. Ma con l’ex Galatasaray Conte condivideva il problema dell’ingaggio, troppo alto per gli standard della Figc. Se Prandelli guadagnava 1,7 milioni di euro a stagione, l’ex tecnico bianconero prendeva dalla Juve il doppio, 3,5 milioni, cifra fuori dalla portata della Federazione.
ACCORDO PER TRE MILIONI A STAGIONE. La trattativa sarebbe andata a buon fine grazie alla Puma e l’annuncio della firma del contratto è arrivato il 14 agosto. Conte aveva inizialmente chiesto un lordo di 5,5 milioni (3,5 netti). Tavecchio, che voleva chiudere in fretta proprio con il tecnico di Lecce, può sborsare solo 3,2 milioni di euro lordi (ovvero 1,7 netti). Una volta ottenuto l’ok di massima da Conte, la Federcalcio s’è rivolta subito allo sponsor prospettando, appunto, l’incredibile aumento di valore della Nazionale con il c.t. campione d’Italia.
CONTRATTO INNOVATIVO PER CONTE. La Puma sarebbe quindi pronta a mettere sul tavolo 2,5 milioni per un totale che supererebbe quanto il tecnico percepiva a Torino senza che la Federcalcio sconfini dai propri limiti di budget. Si parla di un contratto mai visto per un ct perché sarebbe Conte a cedere i propri diritti di immagine a un pool di aziende legate da accordi commerciali con la federazione e, poi, quest’ultime avrebbero la possibilità di utilizzare la stessa immagine del tecnico.
NASCE IL 'CLUB ITALIA'. Intanto starebbe prendendo vita l’organigramma di quello che è stato soprannominato ‘Club Italia’. Manca ancora la nomina del coordinatore della Nazionale, una figura che lavora a stretto contatto con il tecnico per migliorare organizzazione e rendimenti. Se Conte fosse chiamato a dirigere la Nazionale, potrebbe portare uno fra Paolo Maldini o Fabio Cannavaro in questo ruolo di importanza e prestigio.

Correlati

Potresti esserti perso