Motori 14 Agosto Ago 2014 1137 14 agosto 2014

Come funziona autovelox fisso

L’Autovelox è un apposito dispositivo che è in grado di rilevare la velocità di un veicolo e di segnalare eventuali infrazioni ai limiti di velocità stabiliti dalla normativa vigente (Codice della strada). L’Autovelox riesce inoltre a documentare le infrazioni fotograficamente.

  • ...

Autovelox fisso L’Autovelox è un apposito dispositivo che è in grado di rilevare la velocità di un veicolo e di segnalare eventuali infrazioni ai limiti di velocità stabiliti dalla normativa vigente (Codice della strada). L’Autovelox riesce inoltre a documentare le infrazioni fotograficamente. Oggi il termine di “Autovelox” è entrato a fare parte del linguaggio comune, viene di solito usato per indicare qualsiasi tipologia di strumentazione utilizzata per monitorare gli abusi di velocità da parte del variegato mondo degli automobilisti. Sul mercato sono presenti diverse tipologie di rilevatori di velocità. Essi si differenziano sia a livello software/hardware che per tipologia di portabilità e utilizzo. L’autovelox a fotocellule è indubbiamente la tipologia maggiormente diffusa sulla rete stradale italiana. Il sistema apposito fa uso di due fotocellule e tutto questo al fine di consentire la rilevazione della velocità del veicolo preso in esame. Al passaggio del veicolo viene attivata la prima fotocellula, questa avvia un timer (che si fermerà quando viene attivata la seconda fotocellula). È nota la distanza tra i due dispositivi e il tempo impiegato dalla vettura per percorrerla. In seguito il dispositivo calcolerà molto facilmente la velocità e in caso di infrazione scatterà una fotografia del mezzo.

Correlati

Potresti esserti perso