Motori 16 Agosto Ago 2014 1307 16 agosto 2014

Come richiedere autorizzazione bollo virtuale

Bisogna evidenziare che non sempre l’imposta di bollo non sempre può essere assolta in maniera del tutto virtuale. È opportuno ricordare che la risoluzione 14/E pubblicata tempo fa dall’Agenzia delle Entrate ha contribuito a rendere più chiara la situazione. È servita per meglio delineare i connotati del meccanismo per mezzo del quale solitamente si calcola l’imposta di bollo virtuale (fare riferimento anche a Otto giorni per la scadenza del bollo virtuale).

  • ...

Bollo auto Bisogna evidenziare che non sempre l’imposta di bollo può essere assolta in maniera del tutto virtuale. È opportuno ricordare che la risoluzione 14/E pubblicata tempo fa dall’Agenzia delle Entrate ha contribuito a rendere più chiara la situazione. È servita per meglio delineare i connotati del meccanismo per mezzo del quale solitamente si calcola l’imposta di bollo virtuale (fare riferimento anche a Otto giorni per la scadenza del bollo virtuale). In sostanza può trattarsi del pagamento a cui sono tenuti gli istituti di credito, le imprese assicuratrici e Poste Italiane in relazione a specifici atti che vengono emessi nel corso dell’anno solare. Questo particolare sistema si basa su acconti che hanno come riferimento conteggi provvisori e saldi su liquidazioni definitive. Lo specifico elenco delle categorie di atti e documenti per cui è possibile fare il pagamento dell’imposta di bollo virtuale è presente nel D.M. 07/06/1973. Analogamente si procede per richiedere l’autorizzazione per il bollo auto virtuale. La pratica deve essere rivolta all’Agenzia delle Entrate (presso cui si potranno avere maggiori delucidazioni e ragguagli).

Articoli Correlati

Potresti esserti perso