Motori 17 Agosto Ago 2014 1810 17 agosto 2014

Esenzione bollo auto invalidi regione Trentino

Dal gennaio del 1999, lo Stato italiano ha delegato l'applicazione della normativa in materia di tasse automobilistiche alle regioni, che dunque hanno piena autonomia nella loro applicazione.

  • ...

esenzione bollo auto invalidi Dal gennaio del 1999, lo Stato italiano ha delegato l'applicazione della normativa in materia di tasse automobilistiche alle regioni, che dunque hanno piena autonomia nella loro applicazione. Tra le norme che vengono decise a livello regionale vi è dunque quella relativa all'esenzione dal pagamento del bollo dell'auto. La regione Trentino ha affidato il compito di decidere chi ha diritto all'esenzione all'ACI (Automobile Club Italiano). Non debbono pertanto pagare il bollo i disabili

  • con ridotte o impedite capacità motorie
  • non vedenti, o sordi
  • psichici o mentali
  • con gravi difficoltà di deambulazione, dovute ad amputazioni plurime.
In tutti questi casi, possono essere esentati dal pagamento al massimo un veicolo per soggetto, a patto che non superi i 2000 cc di cilindrata nel caso di automobile alimentata a benzina, e i 2800 cc in caso di automobile diesel. Le agevolazioni possono essere fruite anche dal tutore legale del disabile, ma non nel caso in cui il veicolo sia cointestato.

Correlati

Potresti esserti perso