Mario Mandzukic 140823004445
TROFEO 23 Agosto Ago 2014 0044 23 agosto 2014

Supercoppa di Spagna, Atletico Madrid-Real Madrid 1-0

L'Atletico batte il Real e si prende la Supercoppa.

  • ...

Mario Mandzukic, attaccante dell'Atletico Madrid, festeggia il gol segnato al Real nel ritorno della finale di Supercoppa di Spagna.

Un gol dopo due minuti. Così l'Atletico Madrid ha di fatto ucciso la Supercoppa di Spagna, vincendo al Vicente Calderon dopo aver pareggiato tre giorni prima, in trasferta, al Santiago Bernabeu. Niente da fare per il Real Madrid di Carlo Ancelotti, condannato dalla rete di Mario Mandzukic a dire addio ai sogni di sextete (sei titoli in una stagione) già alla seconda tappa.
Nemmeno l'espulsione dopo meno di mezz'ora del Cholo Simeone, e l'ingresso nella ripresa di Cristiano Ronaldo, hanno potuto cambiare la storia della partita, vinta con pieno merito dall'Atletico.
GOL A FREDDO. La rete decisiva è arrivata al 2', con un rinvio lungo di Moyà che ha innescato, dopo una sponda, la corsa di Mario Mandzukic. Destro di controbbalzo e palla nell'angolino basso, imparabile per Iker Casillas.
Nel primo tempo il Real ci ha provato con Bale, che non ha inquadrato la porta di poco, poi con James Rodriguez, che ha costretto Moyà a una grande parata.
TRAVERSA DI RAUL GARCIA. Ma l'Atletico ha controllato bene e sfiorato il raddoppio nella ripresa con la clamorosa traversa colpita da Raul Garcia, il più pericoloso dei suoi con cinque conclusioni verso la porta avversaria.
Inutile il forcing finale del Real, così come il cambio che ha visto l'ingresso di Isco per James Rodriguez. Il Madrid ha finito in 10 per la doppia ammonizione rimediata da Luka Modric nei pressi del 90', e la Supercoppa ha preso la strada del Nettuno, infilandosi nella bacheca dei campioni di Spagna in carica.
Nessun festeggiamento, però, l'unedì 25 agosto c'è la prima di Liga. Una nuova sfida da affrontare.

Correlati

Potresti esserti perso