Motori 24 Agosto Ago 2014 1040 24 agosto 2014

Tutor Vergilius dove si trovano

Bisogna evidenziare che la differenza fra autovelox è Tutor è la seguente: il primo è in grado di rilevare la velocità istantanea e questo in un determinato posto, mentre il Tutor riesce a controllare la velocità media. Il Tutor è attivo soprattutto lungo la rete autostradale nazionale; sotto un primo portale rileva il passaggio della vettura e svolge la medesima funzione sotto un secondo portale, questo a qualche chilometro di distanza.

  • ...

Vergilius Bisogna evidenziare che la differenza fra autovelox e Tutor è la seguente: il primo è in grado di rilevare la velocità istantanea e questo in un determinato posto, mentre il Tutor riesce a controllare la velocità media. Il Tutor è attivo soprattutto lungo la rete autostradale nazionale; sotto un primo portale rileva il passaggio della vettura e svolge la medesima funzione sotto un secondo portale, questo a qualche chilometro di distanza. In seguito, sulla base dell’orario di transito, riesce a determinare la velocità media; se questa è maggiore di 130 km/h la multa verrà recapitata a casa del proprietario della vettura fotografata. Per effetto della legge sulla privacy, tutte le altre foto delle vetture che rispettano i limiti di velocità stabiliti, vengono scartate. Il Vergilius è il cugino del Tutor. Bisogna evidenziare che il mancato rispetto dei limiti di velocità è una delle principali cause del verificarsi degli incidenti mortali anche sulle strade statali. L’Anas ha progettato e installato il nuovo sistema di rilevazione elettronica media e istantanea Vergilius. Tale dispositivo è nel Lazio sulla SS1 “Aurelia”, ai chilometri 11+950, 15+700 e 23+450; in Campania sulla SS7 quater “Domitiana”, ai chilometri 44+580 e 54+300 e in Emilia Romagna sulla SS309 “Romea”, ai chilometri 1+680 e 7+080. In tali tratti il limite consentito è di 90 km/h.

Correlati

Potresti esserti perso