Motori 25 Agosto Ago 2014 1215 25 agosto 2014

Assicurazione per auto di cortesia

Se avete necessità di avere in prestito un’auto di cortesia, dovete fare attenzione alla polizza assicurativa di tale tipologia di vettura. Tutto questo per tutelarvi nel malaugurato caso in cui aveste un sinistro stradale. Se ci sono dei danni da risarcire le compagnie assicurative potrebbero appigliarsi a tutti i cavilli burocratici del caso. È meglio premunirsi e informarsi bene sul caso.

  • ...

Contrassegno assicurazione Se avete necessità di avere in prestito un’auto di cortesia, dovete fare attenzione alla polizza assicurativa di tale tipologia di vettura. Tutto questo per tutelarvi nel malaugurato caso in cui aveste un sinistro stradale. Se ci sono dei danni da risarcire le compagnie assicurative potrebbero appigliarsi a tutti i cavilli burocratici del caso. È meglio premunirsi e informarsi bene sul caso. Innanzitutto è bene sottolineare una cosa fondamentale: l’auto di cortesia deve essere assicurata dalla concessionaria, e questo in relazione del fatto che tale vettura risulta essere di loro proprietà. E dato che la vettura di cortesia la prestano a tanti clienti, sorge una domanda spontanea: ognuno paga l’assicurazione finché usa tale vettura? E se la macchina di cortesia è ferma in garage non la assicurano? Bisogna evidenziare che l’assicurazione Rc auto è obbligatoria per tutti i veicoli e quindi la devono fare loro e non voi. Comunque può capitare di graffiare la macchina di cortesia, ad esempio uscendo dal garage, e quando riconsegnate il mezzo il danno lo dovete rimborsare voi.

Correlati

Potresti esserti perso