Motori 25 Agosto Ago 2014 2200 25 agosto 2014

Lettera multa autovelox fisso

Gli autovelox fissi sono piccoli, mimetici e molto ben nascosti. Se vi recapitano una lettera contenente una multa autovelox fisso indubbiamente non sarete molto contenti e tutto questo perché l’importo da pagare è nella gran parte dei casi molto salato. Presentare ricorso per una multa presa da autovelox fisso è una cosa del tutto possibile

  • ...

Autovelox fisso Gli autovelox fissi sono piccoli, mimetici e molto ben nascosti. Se vi recapitano una lettera contenente una multa autovelox fisso indubbiamente non sarete molto contenti e tutto questo perché l’importo da pagare è nella gran parte dei casi molto salato. Presentare ricorso per una multa presa da autovelox fisso è una cosa del tutto possibile. Innanzitutto l’automobilista dovrà accertarsi se l’autovelox in oggetto sia omologato e regolare. Se tutto ciò non avviene, sarà possibile presentare ricorso. Poi, dovete verificare se i dati concernenti il vostro veicolo siano i medesimi di quelli relativi alla fotografia. In caso contrario, se riuscite a dimostrare che quel giorno a quell’ora eravate altrove (magari a chilometri di distanza) potete inoltrare ricorso. Se siete sicuri delle vostre ragioni potete rivolgervi al:

  • Giudice di Pace entro 30 giorni dalla notifica. Dovrete consegnare alla Cancelleria del Tribunale (del medesimo luogo dove si trova l’ente che vi ha notificato la multa) cinque copie dell’atto e gli allegati relativi;
  • Prefetto entro 60 giorni dalla notifica, dovete consegnare all’autorità che ha emesso la sanzione un’apposita memoria difensiva. Questa deve contenere tutti gli elementi che sono a vostro favore.

Articoli Correlati

Potresti esserti perso