Motori 25 Agosto Ago 2014 1309 25 agosto 2014

Seggiolino auto fino a quanti anni

Il Codice della Strada prevede con Decreto Legislativo del 13 marzo 2006 n. 150 l’uso di cinture di sicurezza e di sistemi di ritenuta omologati per bambini di età inferiore a 12 anni e di altezza inferiore a 1,50 metri.

  • ...

Seggiolino Gruppo 0 Il Codice della Strada prevede con Decreto Legislativo del 13 marzo 2006 n. 150 l’uso di cinture di sicurezza e di sistemi di ritenuta omologati per bambini di età inferiore a 12 anni e di altezza inferiore a 1,50 metri. Inoltre la nuova normativa europea prevede dei gruppi specifici a cui fare riferimento a seconda dell’etàe del peso dei bambini. Il gruppo 0 detto anche navicella è previsto per bambini dai 0 a 9 mesi con un peso che arriva fino a 10 kg. Ha la forma di un lettino in quanto prevede di lasciar viaggiare il bambino in modo sdraiato. Il gruppo 0+, detto anche ovetto, è per bambini fino a 15 mesi e di circa 13 kg di peso. Prevedono una maggiore sicurezza sia alla testa che alle gambe. Abbiamo ancora il gruppo 1 per bambini da 9 mesi fino ad arrivare a 4-5 anni con un peso che va dai 9 kg ai 18kg. E’ prevista una cintura da far passare all’interno del seggiolino in modo tale da rendere sicuro il bambino da qualsiasi spostamento. Il gruppo 2, invece, è previsto per bambini di età compresa tra i 4 e i 6 anni con un peso di circa 15-25kg. In questo caso sono previsti dei cuscini dotati di braccioli per sollevare il bambino in modo da poter usare le cinture di sicurezza dell'auto facendole passare sopra il bacino e la spalla. Per ultimo il gruppo3 per i bambini da 6 anni a 12 anni circa con un peso da 22 a 36 kg. Il seggiolino è senza braccioli, ma di rialzo che consente di aumentare l'altezza del bambino per permettere di utilizzare le cinture di sicurezza. Inoltre, il seggiolino può essere posizionato sia sul sedile posteriore che su quello anteriore ma in senso contrario a quello di marcia. Solo per quelli appartenenti al gruppo 0 e 0+ è vietato il posizionamento sul sedile anteriore nel caso siano presenti airbag sul lato del passeggero. Infatti, in eventuale presenza di airbag frontali, il seggiolino non va mai posizionato sul sedile anteriore di una macchina dotata di airbag sul lato passeggero, salvo se è possibile una precedente disattivazione. tuttavia, il posto migliore per posizionare il seggiolino è quello centrale sul sedile posteriore in quanto è il posto meno pericoloso in caso di urti frontali e laterali. E’ prevista,inoltre dalla normativa europea vigente, che il seggiolino riporti un’etichetta che indichi, attraverso delle sigle ( ECE R44-03, ECE R44 EC R44-2), la corretta omologazione dello stesso. E’ possibile trovare, inoltre, la scritta Universal ad indicare che il seggiolino è compatibile con qualsiasi automobile o la sigla E1 ad indicare, inveceil marchio di omologazione internazionale ed in fine una serie di numeri come 02 30 10 27 dove 02 indica che il seggiolino è omologato secondo quanto previsto dalla normativa precedente, 03 indica l’omologazionein base alla normativa più recente e quindi prevede una maggiore sicurezza. Le ultime cifre rappresentano il numero di serie di produzione. Il mancato uso di tali sistemi di sicurezza obbligatori dei bambini prevede una multa che va da 70 euro fino a 285 euro con la conseguente decurtazione di 5 punti della patente. Nel caso in cui sull’auto sia presente un solo genitore la multa verrà data al genitore presente e non al conducente.

Articoli Correlati

Potresti esserti perso