Motori 26 Agosto Ago 2014 1500 26 agosto 2014

Opposizione multe autovelox

Indubbiamente quando ci vediamo recapitare una multa autovelox è un momento alquanto negativo, ma nonostante tutto non bisogna lasciarsi prendere dalla tristezza. Dobbiamo cercare di essere reattivi: una buona informazione è forse la cosa maggiormente efficace, tutto questo per poter riuscire a far valere i nostri diritti

  • ...

Autovelox Indubbiamente quando ci vediamo recapitare una multa autovelox è un momento alquanto negativo, ma nonostante tutto non bisogna lasciarsi prendere dalla tristezza. Dobbiamo cercare di essere reattivi: una buona informazione è forse la cosa maggiormente efficace, tutto questo per poter riuscire a far valere i nostri diritti. È opportuno essere a conoscenza di tutta una serie di informazioni utili che possono suggerire all'automobilista se presentare ricorso o meno. Le principali caratteristiche di un autovelox risultano essere le seguenti:

  • Devono essere omologati dal Ministero dei Trasporti, sembra una cosa ovvia, ma in realtà non lo è;
  • Devono essere segnalati in maniera evidente agli automobilisti. Tutto questo va fatto per mezzo di cartelli e/o segnali luminosi. Se si tratta di autovelox mobili in dotazione ad una pattuglia, questa deve essere ben visibile;
  • L’apparecchiatura non può venire gestita da terzi, ma solamente dagli organi aventi funzioni di polizia stradale.
Per quanto concerne la segnalazione del dispositivo di rilevazione della velocità, una novità importante arriva dalla Cassazione. La Suprema Corte, per mezzo della sentenza n. 10199 del 30/04/2013, ha  sancito che la multa fatta con l’autovelox installato sulla volante è valida, anche se non è segnalata la presenza del dispositivo.

Correlati

Potresti esserti perso