Motori 28 Agosto Ago 2014 1050 28 agosto 2014

Quando si può avere auto di cortesia

Sovente sorgono degli attriti e delle contestazioni tra i clienti e la rete di assistenza, tutto questo per quanto riguarda le procedure che regolano l’utilizzo della vettura di cortesia. In pratica si tratta delle auto sostitutive che devono essere messe a disposizione dei clienti quando si verificano dei fermi tecnici per riparazioni sui veicoli ancora in garanzia.

  • ...

Auto sostitutiva Sovente sorgono degli attriti e delle contestazioni tra i clienti e la rete di assistenza, tutto questo per quanto riguarda le procedure che regolano l’utilizzo della vettura di cortesia. In pratica si tratta delle auto sostitutive che devono essere messe a disposizione dei clienti quando si verificano dei fermi tecnici per riparazioni sui veicoli ancora in garanzia. In genere l’uso dell’auto di garanzia è totalmente gratuito, tale tipologia di servizio è gestita direttamente da delle specifiche società di noleggio. È di solito quasi sempre limitato ad un periodo molto breve (generalmente 2 giorni). Tutto questo quando l’intervento di riparazione supera un numero minimo di ore. Ma in molti casi, per motivi organizzativi dell’officina, anche un semplice intervento di riparazione su un determinato veicolo può fare in modo che la macchina resti ferma in officina anche per due o tre giorni. In genere i pochi giorni previsti per l’auto di cortesia, possono non essere sufficienti; per i giorni eccedenti il cliente si trova di fronte a due evenienze: restare a piedi, oppure pagare di tasca propria i giorni di noleggio in più.

Correlati

Potresti esserti perso