Motori 29 Agosto Ago 2014 1307 29 agosto 2014

Come richiedere rimborso bollo auto

Molti non sanno che in taluni casi è possibile ottenere il rimborso del bollo auto. Tutto questo è possibile in taluni casi e quando sussistono delle precise motivazioni. In genere, le motivazioni che possono essere la causa dell’annullamento del pagamento del bollo auto e del conseguente rimborso risultano essere le seguenti: quando è stato versato un importo eccedente il dovuto; quando per un errore si è fatto un versamento doppio; nel caso di pagamento non dovuto; in caso di rottamazione, radiazione, esportazione o perdita di possesso della vettura (atto verificato dal PRA).

  • ...

Bollo auto Molti non sanno che in taluni casi è possibile ottenere il rimborso del bollo auto. Tutto questo è possibile quando sussistono delle precise motivazioni. In genere, le motivazioni che possono essere la causa dell’annullamento del pagamento del bollo auto e del conseguente rimborso risultano essere le seguenti: quando è stato versato un importo eccedente il dovuto; quando per un errore si è fatto un versamento doppio; nel caso di pagamento non dovuto; in caso di rottamazione, radiazione, esportazione o perdita di possesso della vettura (atto verificato dal PRA). La modulistica necessaria per effettuare la richiesta di rimborso del bollo auto può essere reperita presso ACI, banche e tabaccai abilitati alla riscossione del bollo auto. In alternativa i moduli possono essere scaricati gratuitamente dal sito web dell’Aci. Va presentata in carta semplice la domanda di rimborso; essa deve contenere in via obbligatoria la seguente documentazione: 1. dati anagrafici del proprietario del veicolo; 2. codice fiscale; 3. targa del veicolo; 4. estremi del versamento; 5. data; 6. firma; 7. copia del libretto di circolazione; 8. eventuale certificato di rottamazione o esportazione del veicolo. La somma minima che può essere rimborsata è di euro 10,33, ma non il costo di esazione.

Correlati

Potresti esserti perso