Napoli Genoa 140831225936
CAMPIONATO 31 Agosto Ago 2014 2302 31 agosto 2014

Serie A, Genoa-Napoli 1-2 all'ultimo minuto

De Guzman decisivo. Torino-Inter 0-0.

  • ...

L'esultanza dei giocatori del Napoli Callejon, Insigne e Maggio.

E alla fine il trio di favorite ha risposto presente, in coro.
Dopo quelle di Juventus e Roma, è arrivata anche la vittoria del Napoli, quando per la verità sembrava un'ipotesi sfumata.
Gol del neo acquisto De Guzman al quinto minuto di recupero e Genoa beffato a Marassi.
INCONTENIBILE PINILLA. La squadra di Benitez si è illusa con la rete iniziale di Callejon su imbeccata di Higuain, poi il Grifo di Gasperini ha messo il turbo con uno scatenato Perotti trovando il pari con un colpo di testa di Pinilla.
Dopo tante occasioni sprecate la rabbia - e la maggior qualità tecnica - del Napoli è emersa: Perin ha salvato da campione su Insigne, ma nel recupero si è dovuto arrendere.
Dietro le big, ecco uno scintillante Milan (3-1 a San Siro sulla Lazio) che si è già candidato come rivelazione delle zone nobili della classifica.
LARRONDO GRAZIA MAZZARRI. Deludente l'Inter, che non è andata oltre uno scialbo pareggio 0-0 in casa del Torino.
Anzi, ai nerazzurri di Mazzarri è persino andata bene: il Toro - nel giorno in cui Cerci è volato verso l'Atletico Madrid - ha fallito un calcio di rigore nel primo tempo, con una sciagurata esecuzione di Larrondo facilmente respinta dallo specialista Handanovic (12 tiri dal dischetto parati su 31).
Quagliarella non ha concretizzato e alla distanza Hernanes e Osvaldo hanno provato il colpaccio, ma Vidic si è fatto espellere per un applauso ironico all'arbitro Doveri.
ETERNO DI NATALE: DOPPIETTA. Una doppietta di Di Natale ha tolto d'impaccio l'Udinese di Stramaccioni che nel primo tempo aveva subito la verve dell'Empoli.
Tavano ha sprecato una ghiotta occasione e alla distanza Totò (195 gol in A) prima ha chiuso un triangolo con Muriel e poi ha sfruttato un regalo difensivo dei toscani.
GASTALDELLO RIPRENDE IL PALERMO. Il Palermo di Iachini si è illuso. La neopromossa è passata con un gol in contropiede di Dybala, poi l'arbitro ha espulso per doppia ammonizione Regini al 41' del primo tempo dopo un fallo di mano che sembrava involontario.
La Samp non si è arresa e nel recupero ha ottenuto un meritato pari con una conclusione di Gastaldello su imbeccata di De Silvestri.
CESENA, DEBUTTO BOOM COL PARMA. Il Cesena si è imposto sul Parma con un gol di testa di Rodriguez, ma gli ospiti alla distanza hanno sfiorato a più riprese il pari.
SASSUOLO-CAGLIARI FINISCE 1-1. Il derby tra maestro e allievo del calcio spettacolo è finito pari: 1-1 tra Zeman e Di Francesco.
Il Sassuolo è passato con uno splendido tiro al volo di Zaza (gasato dalla chiamata in Nazionale) su cross di Berardi, ma il Cagliari ha pareggiato con Sau.
NIENTE GOL TRA ATALANTA E VERONA. Un punto per uno e niente gol tra Atalanta e Verona in una gara divertente, ma dominata dalla difesa. Ma Iturbe non c'è più e Denis non era in giornata. Per cui il gol è rimasto una chimera.

Articoli Correlati

Potresti esserti perso