Inzaghi 140831203230
CAMPIONATO 31 Agosto Ago 2014 2003 31 agosto 2014

Serie A, Milan-Lazio 3-1: buona la prima di Inzaghi

El Shaarawy torna determinante.

  • ...

L'allenatore del Milan Inzaghi festeggia con i giocatori Abate, Muntari e De Jong.

L'entusiasmo è ricomparso. Le idee anche. E così a prima vista questo Milan sembra tornato una squadra.
Durerà? Per ora la cura Inzaghi ha funzionato.
L'ex numero 9 rossonero ha esordito su una panchina di Serie A in modo (quasi) perfetto. Lazio schiantata 3-1 a San Siro, anche al di là dei suoi reali demeriti.
TORRES SOLTANTO IN TRIBUNA. In attesa del neo acquisto Torres - soltanto in tribuna - Pippo si è goduto la resurrezione del Faraone. El Shaarawy è tornato quello di due stagioni fa: pimpante, a tratti imprendibile. Con strappi e accelerazioni ha sconquassato la difesa biancoceleste, come in occasione del gol del vantaggio.
Un suo cambio di passo degno dei tempi belli ha bruciato l'olandese De Vrij prima dell'assist preciso per l'accorrente Honda: tocco sporco di destro e Berisha battuto. Era solo il 7' del primo tempo.
MUNTARI E MENEZ LA CHIUDONO. Nella ripresa, raddoppio di Muntari grazie a una spaccata mancina su cross preciso di Abate.
Già al 19' la partita è stata di fatto chiusa: fallo da rigore di De Vrij (giornataccia) su Menez, con il francese che ha trasformato dagli 11 metri.
La Lazio, che non meritava un passivo così pesante, ha provato a rientrare in gara al 22', quando un cross di Candreva dalla destra è stato malamente deviato nella propria porta da Alex, che tentava di anticipare Djordjevic.
E DIEGO LOPEZ PARA UN RIGORE. Nel finale, gloria anche per Diego Lopez («il miglior portiere d'Europa» secondo Galliani) che ha parato un penalty a Candreva.
Nell'altro anticipo domenicale delle ore 18, soltanto 0-0 tra Atalanta e Verona.

Correlati

Potresti esserti perso