Flavia Pennetta 140905113243
IMPRESA 5 Settembre Set 2014 1100 05 settembre 2014

Tennis, Us Open: Pennetta-Hingis in finale nel doppio

Federer la spunta con Monfils: è semifinale.

  • ...

Flavia Pennetta.

Al termine di una battaglia di tre ore e mezzo dall'esito tutt'altro che scontato, Roger Federer ha battuto Gael Monfils e raggiunto le semifinali degli Us Open, dove lo attende il croato Marin Cilic, affermatosi, a sorpresa, sul ceco Tomas Berdych. Ma l'11esima giornata del quarto ed ultimo Slam della stagione è stata illuminata, per l'Italia, da un lampo di Flavia Pennetta, che, dopo aver mancato la semifinale in singolare - ma aveva di fronte il 'muro' Serena Williams -, nel doppio è approdata addirittura alla finale, assieme alla rediviva Martina Hingis, con la quale fa coppia fissa, affiatata e brillante, da appena tre mesi.
ROGER A FATICA. Ha faticato davvero il fuoriclasse svizzero, ex numero 1 del mondo ora al terzo posto, per avere ragione del coriaceo francese, numero 24. Alla fine, il 33enne Federer - che punta al primo titolo Slam da due anni, il 18esimo di una lunga e prestigiosissima carriera - si è imposto per 4-6 3-6 6-4 7-5 6-2. Ma i primi due set persi, e soprattutto due match point annullati a Monfils sul 5-4 nella quarta frazione, la dicono lunga sull'andamento, e sulla spettacolarità, del match, degno di una finale. «Quando lui ha avuto i due match point non ero al meglio, mi sono solo detto 'Battiti sino alla fine, non gli regalare due punti facili'», ha detto Roger, aggiungendo: «Sono fortunato di essere il vincitore, anche lui avrebbe meritato di vincere».
In semifinale (in calendario il 6 settembre), Federer affronta Cilic, numero 16 del ranking, che ha superato per 6-2 6-4 7-6 (4) Berdych. Gli altri semifinalisti sono il n.1 mondiale, il serbo Novak Djokovic, e il giapponese Kei Nishikori, n.11. Il pronostico suggerirebbe una finale Djokovic-Federer, ma «nel tennis può accadere di tutto», come ha osservato nei giorni scorsi la Pennetta.
PENNETTA-HINGIS CONTRO LA COPPIA RUSSA. E proprio la 32enne brindisina ha regalato una finale, almeno in parte, italiana. Assieme a una vecchia conoscenza del tennis, la slovacca naturalizzata svizzera Hingis - 34 anni il prossimo 30 settembre, ex numero 1 sia nel singolare che nel doppio - ha battuto per 6-2 6-4 l'indiana Sania Mirza e Cara Black dello Zimbabwe. Il 6 settembre Flavia e Martina vanno dunque a caccia del loro primo titolo sfidando le russe Ekaterina Makarova e Elena Vesnina (la prima è in gara anche nel singolare, opposta stasera in semifinale a Serena Williams), che hanno superato per 7-5 6-3 la giapponese Kimiko Date-Krumm e la ceca Barbora Zahlavova Strycova, dopo aver eliminato nei quarti le sorelle Williams.
FLAVIA: GIÀ 15 TITOLI IN DOPPIO. Nel doppio, la Pennetta ha vinto 15 titoli. Assieme all'argentina Gisela Dulko, ora ritiratasi, è stata la numero 1 del ranking di coppia, aggiudicandosi tra l'altro il Masters nel 2010 e gli Open d'Australia nel 2011. A Flushing Meadows arrivò in finale nel 2005, con la russa Elena Dementieva. Sempre nel doppio, la Hingis ha conquistato 38 titoli, tra cui gli Us Open 1998, in coppia con la ceca Jana Novotna. Dopo sette anni di pausa, è tornata alle competizioni, ma solo nel doppio, in questa stagione, giocando inizialmente con la tedesca Sabine Lisicki (hanno vinto a Miami, sconfiggendo Makarova e Vesnina). Assieme a Flavia, con la quale fa coppia solo dal giugno scorso, hanno raggiunto la finale a Eastbourne, gli ottavi a Wimbledon e i quarti a Montreal. Ora la prima finale Slam. «Siamo un buon team, ci integriamo bene, riusciamo sempre a trovare una soluzione», ha detto Flavia. «Meritiamo davvero questa finale», le ha fatto eco Martina.

Correlati

Potresti esserti perso