Biagio Cipro 140909195537
CALCIO 9 Settembre Set 2014 1956 09 settembre 2014

Under 21, Italia-Cipro 7-1: Azzurrini ai playoff

Rimonta netta da 0-1: primo posto nel girone.

  • ...

Luigi Di Biagio, ct della Nazionale under 21 di calcio.

Un altro brivido, poi la goleada. L'under 21 di Luigi Di Biagio si è qualificata per gli spareggi per le qualificazioni alla fase finale degli Europei 2015 battendo, in rimonta, Cipro per 7-1 a Castel di Sangro e vincendo il gruppo 9.
Gli Azzurrini (testa di serie) attendono venerdì 12 settembre per conoscere il nome degli avversari degli spareggi (in programma a ottobre), nel frattempo però Di Biagio e suoi ragazzi si godono la vittoria e il primo obiettivo centrato.
DI BIAGIO: «UNA PICCOLA IMPRESA». «Hanno compiuto una piccola impresa», ha commentato a fine partita il tecnico, «sono stati fantastici fin dal primo giorno».
Serviva una vittoria contro un avversario certo non proibitivo, ma la partita era iniziata nel peggiore dei modi, con il gol di Cipro a costringere l'Italia a un'altra rimonta dopo quella, decisamente più impegnativa, contro la Serbia: «Ci piace complicarci la vita», ha detto il tecnico, «alla prima disattenzione prendiamo gol. Bene la reazione ma dobbiamo migliorare e provare a passare in vantaggio. Il top deve essere il nostro obiettivo, quando affronteremo grandi squadre servirà qualcosa in più».
BERNARDESCHI AL POSTO DI LONGO. Contro Cipro, Di Biagio è tornato al 4-2-3-1 e ha cambiato per quattro undicesimi la formazione che venerdì 5 settembre aveva superato in rimonta a Pescara la Serbia: in difesa Daniele Rugani e Stefano Sabelli hanno preso il posto di Luca Antei e Cristiano Biraghi, a centrocampo è torna Federico Viviani al posto di Lorenzo Crisetig; in attacco Federico Bernardeschi e non Samuele Longo.
Il tecnico di Cipro, Hadjiloukas ha risposto con un 4-3-3 con Roushias, Kyprianou e Sotiriou. Ad arbitrare lo svizzero Amhof.
L'Italia è partita con ritmi alti, ed è andata più volte vicina al gol. Al 18' Battocchio si è presentato solo davanti al portiere avversario, che però è riuscito a salvarsi di piede. L'Italia ha insistito e si è resa pericolosa prima con Sturaro poi con Berardi.
VANTAGGIO CIPRIOTA A SORPRESA. Al 29' a sorpresa, Cipro è passato in vantaggio alla sua prima vera azione. Cross dalla sinistra di Nikos Efthimiou, imperioso stacco di testa di Pieros Sotiriou e Francesco Bardi battuto.
La rimonta si è compiuta già nel finale del primo tempo. Al 42' il pari di Bernardeschi, bravo a sfruttare con un pallonetto di testa il lancio di Sturaro. In pieno recupero il vantaggio con l'autogol di Antreas Panayiotou, maldestro nel deviare nella propria porta un cross di Zappacosta.
Nella ripresa gli azzurrini di Di Biagio hanno dilagato: all'11' Sturaro ha trovato il gol del 3-1 con una gran botta da fuori area. Il poker è arrivato al 16' a opera di Belotti, che con una finta è rientrato sul destro e ha lasciato partire un preciso rasoterra a incrociare. Al 24' va il gol Dezi, al 30' quello di Longo e al 35' la firma finale di Rugani.

Correlati

Potresti esserti perso