Motori 10 Settembre Set 2014 1646 10 settembre 2014

Come controllare pressione degli pneumatici

Sarebbe buona norma controllare la pressione dei pneumatici almeno una volta al mese, oppure ogni 5000 km. Ovviamente in caso di problemi alla guida, quali scarsa direzionalità dello sterzo o frenate leggermente “sbandate” o ancora più grave scarsa tenuta di strada, è il caso di procedere ad un controllo accurato della pressione e non solo. La sicurezza è sicuramente al primo posto, e un’usura irregolare del battistrada che potrebbe anche causare lo scoppio improvviso del pneumatico. Oltre tutto non dobbiamo trascurare che un errato valore di pressione causa un aumento di consumo carburante,

  • ...

Semplice ma importante Sarebbe buona norma controllare la pressione dei pneumatici almeno una volta al mese, oppure ogni 5000 km. La pressione dei pneumatici influisce sulla direzionalità dello sterzo, sulla efficacia della frenata e ancora di più sulla tenuta di strada. Un errato valore determina una irregolare usura del battistrada che col tempo può causare lo scoppio improvviso del pneumatico. Anche il portafoglio ne soffre visto che un errato valore di pressione causa un aumento di consumo carburante per aumento degli attriti ed un maggior consumo del battistrada. Ogni qual volta si noti un comportamento anomalo dell'auto in marcia è il caso di procedere ad un controllo accurato della pressione gomme e della eventuale equilibratura. Ricordiamo che misurazione e gonfiaggio devono essere eseguiti con il pneumatico “freddo” o che abbia al massimo percorso non più di 2/3 km in modo che l'aria al suo interno non sia troppo calda ed espansa. Nel caso sia necessario, fermatevi per il tempo di un caffè magari all’ombra per lasciarli raffreddare. Sul manuale, o all'interno dello sportello lato conducente, è normalmente indicata la corretta pressione pneumatici. Nel caso in cui non abbiate pneumatici di serie, la pressione è riportata normalmente sul lato esterno della gomma dove sono indicati valori in BAR minimi suggeriti dal costruttore. L’operazione è molto semplice ma è importante che sia eseguita con calma in modo da non leggere o impostare valori sbagliati e, prima di riavvitare i tappini delle gomme, ripetete la lettura della pressione su tutte le ruote e prendetene nota.

Articoli Correlati

Potresti esserti perso