Motori 22 Settembre Set 2014 1059 22 settembre 2014

Come cambiare la frizione della Fiat Bravo

La frizione di un’autovettura è uno specifico organo meccanico, quest’organo ha la funzione di connettere a comando due alberi. Tutto questo per permettere o meno ed eventualmente modulare la trasmissione del moto rotatorio. In altre parole, la frizione è un apposito meccanismo che, per mezzo dell’attrito, permette l’unione graduale dell moto di due alberi che ruotano a velocità alquanto diversa. Questa specifica sua caratteristica ha un ruolo fondamentale ed è molto usata nell’ambito dei sistemi di trasmissione.

  • ...

Fiat Bravo La frizione di un’autovettura è uno specifico organo meccanico, quest’organo ha la funzione di connettere a comando due alberi. Tutto questo per permettere o meno, ed eventualmente modulare, la trasmissione del moto rotatorio. In altre parole, la frizione è un apposito meccanismo che, per mezzo dell’attrito, permette l’unione graduale dell moto di due alberi che ruotano a velocità alquanto diversa. Questa specifica sua caratteristica ha un ruolo fondamentale ed è molto usata nell’ambito dei sistemi di trasmissione. Supponiamo ora che la vostra vettura, per esempio la Fiat Bravo, perda giri e che abbia la frizione non più tanto funzionante e che quindi debba essere sostituita. Vedremo ora, brevemente come riuscire a realizzare tale complessa operazione; il tutto richiede buona volontà e impegno, ma risulta un lavoro fattibile. Il tempo medio di una sostituzione della frizione per una vettura con motore trasversale, di cilindrata media, è di circa 4-5 ore. Tutto questo è in funzione della vettura e dell’abilità del meccanico. Tanto dipende anche dagli inconvenienti che si possono verificare durante il lavoro. Se il lavoro lo eseguite voi stessi, e non siete molto pratici, dovrete preventivare che vi occorrerà un’intera giornata per cambiare la frizione della Fiat Stilo. Per eseguire il lavoro dovete avere a portata di mano la seguente strumentazione: chiavi e cacciaviti. Per prima cosa dovrete collocare la vettura su di una superficie piana, essa dovrà essere leggermente rialzata, tutto questo per poter operare al meglio. Dovete fare molta attenzione alla sicurezza, dovete per mezzo di un sollevatore procedere ad alzare la vettura da terra. Poi procedete allo smontaggio delle ruote (fate attenzione a non smarrire i bulloni). Smontate gli ammortizzatori (nel cofano individuate la zona in sui essi sono collocati); dovrete rimuovere bulloni e perni. Dovete essere molto scrupolosi nell’eseguire le varie fasi della procedura. In seguito provvedete a staccare il motorino di avviamento della vettura, scollegate inoltre la batteria, dovrete svuotare l’olio del cambio. Potete eseguire tale operazione svitando lo specifico tappo. Quando avete terminato di rimuovere il cambio, dovete anche ricordarvi di togliere il filo collegato alla frizione. Prima di eseguire tale operazione dovete provvedere a eliminare ogni collegamento dal motore. Per eseguire questa complessa operazione necessiterete dell’aiuto di una seconda persona, in quanto questi dovrà reggere il cambio, mentre avviene la rimozione dei dadi presenti intorno ad esso e i vari supporti. Dovete ricordarvi di collocare ogni pezzo in una zona precisa. Giunti a questo punto potete montare la nuova frizione della Fiat Stilo, per eseguire la procedura seguite le stesse operazioni, ma dovete procedere nell’ordine inverso. Terminato il tutto ricollegate la batteria e il motorino d’avviamento: questo per rimettere a posto tutti i collegamenti. Essi sono essenziali per il funzionamento della vettura. Quando avete terminato il lavoro non vi resterà che eseguire il test affinché il lavoro sia stato eseguito correttamente. Provate anche l’azione frenante della vettura. Tutto deve essere a posto: il lavoro è concluso.

Articoli Correlati

Potresti esserti perso