Motori 22 Settembre Set 2014 2051 22 settembre 2014

Come ricaricare batteria dello scooter

Il freddo è indubbiamente una delle cause più frequenti per cui gli accumulatori degli scooter tendono a non funzionare più in maniera del tutto regolare. Le batterie a causa del clima rigido e per la loro notevole delicatezza tendono a scaricarsi e quando ciò si verifica vi lasceranno in panne

  • ...

Scooter Il freddo è indubbiamente una delle cause più frequenti per cui gli accumulatori degli scooter tendono a non funzionare più in maniera del tutto regolare. Le batterie, a causa del clima rigido e per la loro notevole delicatezza, tendono a scaricarsi e quando ciò si verifica vi lasceranno in panne. Cercheremo ora, in sintesi di spiegarvi il metodo migliore per ricaricare la batteria di uno scooter. Eviterete in tale modo di dovervi recare dal meccanico e di spendere dei soldi. Dovete avere a portata di mano le seguenti cose: automobile; batteria nuova; cavi con morsetti appositi. I vari sintomi di una batteria scarica sono molteplici: potrete notare che l’intensità della luce abbia avuto un notevole abbassamento (luce prodotta dai fari dello scooter). Se si verifica il caso in cui il motorino di avviamento non si avvia più può essere ottimale fare la seguente operazione: collegare la batteria dello scooter a quella di una normale vettura. Dovrete eseguire l’operazione per mezzo di due cavi con morsetti appositi (il cavo rosso lo dovete attaccare al positivo della vettura e al positivo del motociclo, analogamente il negativo a quello negativo). Mettete in moto la vettura e subito dopo il motociclo, dovreste riuscire nell’impresa di ripartire. Se la batteria dello scooter era tanto a terra, sarà sufficiente utilizzarlo un po’ per ricaricarla. Dovete prestare molta attenzione al fatto che una macchina fornisce tanta energia e può compromettere la batteria del motociclo.

Correlati

Potresti esserti perso