Motori 23 Settembre Set 2014 1135 23 settembre 2014

Come pulire le candele di un motorino

Si sa che una delle parti più importanti di un motorino o scooter siano le candele, quegli elementi che ci permettono di poter accendere e avviare il nostro amato mezzo.

  • ...
Candele Motorino Si sa che una delle parti più importanti di un motorino o scooter siano le candele, quegli elementi che ci permettono di poter accendere e avviare il nostro amato mezzo. Ma come poterle pulire e quindi mantenerle in buono stato?

Bastano pochi e semplici "attrezzi": una spazzola, uno straccio e dell'alcool. Innanzitutto, iniziamo l'operazione a motore spento e freddo, per evitare scottature. Ciascuna candela è collegata ad un cavo di alimentazione, pertanto bisogna staccarlo delicatamente e riportare poi (ad operazione conclusa) ciascuno cavo col rispettivo cilindro. Poi sfiliamo la pippetta e la svitiamo, magari con una chiave a tubo adeguata. Nel caso si trovi della polvere, la possiamo togliere con uno straccio imbevuto leggermente di petrolio. Controlliamo in seguito che l'estremità in ceramica sia pulita.

Poi, avviamo l'operazione di pulizia vera e propria: con un panno asciutto e ruvido oppure una spazzola con setole in nylon duro o un vecchio spazzolino da denti imbevuto di petrolio, strofiniamo e puliamo la candela, togliendo il grasso più consistente. Poi, bagniamola con dell'alcool etilico, interamente. Fatta quest'ultima operazione, asciughiamola bene attraverso dell'aria compressa (se possibile) e poi puliamo ulteriormente la testa morsettata con una spazzola d'acciaio fino a che non si veda il lucido del metallo. Adesso non resta che rimontare la candela, facendo attenzione alla distanza tra gli elettrodi e non stringendo troppo la stessa.

Adesso abbiamo una candela pulita e funzionante!

Articoli Correlati

Potresti esserti perso