Motori 25 Settembre Set 2014 1055 25 settembre 2014

Che cos’è il fermo amministrativo auto

Il fermo amministrativo viene erogato da enti come Agenzia delle Entrate, Comuni o Regioni, per recuperare crediti vantati sull'eventuale contribuente moroso, quindi che non ha pagato tasse relative all'auto, bloccando l'automobile.

  • ...

Il fermo amministrativo è il blocco del mezzo di trasporto da parte di Enti pubblici, come Equitalia o Comune, a causa di debiti del contribuente sviluppati verso gli stessi Enti. Il fermo amministrativo viene erogato da enti come Agenzia delle Entrate, Comuni o Regioni, per recuperare crediti vantati sull'eventuale contribuente moroso, quindi che non ha pagato tasse relative all'auto, bloccando l'automobile. Una questione rilevante è rappresentata dal fatto che non importa quanto sia l'ammontare del debito del contribuente, ma ciò che conta è che l'Ente possa assicurarsi finchè non viene risanato il debito. Ad esempio basterà che il contribuente non abbia pagato il canone Rai o altri contributi statali per poter procedere al fermo del mezzo auto, nonostante il valore dell'auto sia maggiore a quello di un canone televisivo, o bollo auto, o contributi Inps, o contravvenzioni al Codice della strada. Il comune iter burocratico generalmente si svolge a partire dall'arrivo di una cartella esattoriale, con il dovuto importo, dopo 60 giorni dalla ricezione della cartella si procede con l'iscrizione al ruolo degli importi vantati, dopodiché spetterà all'Ente creditore decretare se procedere con il fermo amministrativo, previa comunicazione.

Correlati

Potresti esserti perso