Motori 27 Settembre Set 2014 1203 27 settembre 2014

Come cambiare la frizione della Fiat 500

La frizione è un apposito organo meccanico che è in grado di connettere a comando due alberi o meno. Tutto questo avviene ed anche per eventualmente modulare la trasmissione dello specifico moto rotatorio. In sintesi potremo affermare che: la frizione è un meccanismo che, servendosi dell’attrito, rende possibile l’unione graduale di due alberi che ruotano ad una velocità diversa. Questa specifica caratteristica viene molto utilizzata per quanto concerne i sistemi di trasmissione.

  • ...

Fiat 500 In sintesi potremo affermare che: la frizione è un meccanismo che, servendosi dell’attrito, rende possibile l’unione graduale di due alberi che ruotano ad una velocità diversa. Questa specifica caratteristica viene molto utilizzata per quanto concerne i sistemi di trasmissione. Supponiamo che abbiate per esempio una Fiat 500. Questa vettura è una citycar alquanto veloce, scattante e agile; come tutte le vetture necessita di una costante manutenzione, per essere sempre in perfetta efficienza. Se notate che la vettura perde giri e avete delle difficoltà col cambio può darsi che si debba procedere con la sostituzione della frizione. Vedremo, in sintesi, come eseguire tale delicata operazione. È un lavoro un po’ complesso, ma che potete fare da voi stessi, facendovi aiutare da una seconda persona in certi frangenti del lavoro. Dovete assicurarvi di avere la seguente strumentazione: una vaschetta vuota, bulloni, chiavi e cacciaviti. E poi dovete avere l'esatto numero di chiavi, di cacciaviti: in sostanza l'attrezzatura idonea. La Fiat 500 deve essere collocata su di una superficie piana, sarebbe bene utilizzare un ponte per poter sollevare la vettura e poter lavorare in maniera del tutto ottimale. Lasciate la vettura in folle e senza il freno a mano tirato. Iniziate, ora, il lavoro di smontaggio. Iniziate a togliere le ruote anteriori, levando i bulloni. Mettete tutto in ordine da parte. Procedete a smontare gli ammortizzatori, levate i bulloni dal fusello e le due testine. Poi per evitare di avere dei problemi a riguardo della sicurezza (per esempio: delle scariche elettriche improvvise) scollegate il polo positivo della batteria, staccate anche per la medesima ragione il motorino di avviamento.Concentratevi ora sul cambio. Mettete sotto di esso un recipiente vuoto e procedete con lo svitare il tappo collocato nella sua parte inferiore, così facendo si effettuerà lo scarico dell’olio. Smontate, quindi, i semiassi. In seguito procedete a smontare la leva del cambio, il filo della frizione e i medesimi supporti del cambio stesso. Con l’aiuto di una seconda persona, che dovrà tenere per bene il cambio e fare in modo che non cada, dedicatevi alla rimozione della campana del cambio, del disco ed infine dello spingidisco. Ora, finalmente potete dedicarvi alla sostituzione della vecchia frizione con quella nuova e quindi iniziare le operazioni di rimontaggio. Eseguendo tutto come prima, ma seguendo l’ordine inverso. Iniziando a sistemare lo spingidisco fino ad arrivare a rimontare le due ruote anteriori.

Correlati

Potresti esserti perso