Tavecchio Figc 140811133738
SANZIONE 7 Ottobre Ott 2014 1650 07 ottobre 2014

Frasi razziste, Tavecchio squalificato sei mesi

L'Uefa ha punito il presidente della Figc. Aveva detto: «Stranieri mangia-banane».

  • ...

Carlo Tavecchio.

L'Uefa ha squalificato per sei mesi il presidente della Figc, Carlo Tavecchio, per le frasi razziste pronunciate durante la presentazione della sua candidatura.
Parlando dei calciatori stranieri in Italia, Tavecchio aveva detto: «Qui gioca chi prima mangiava banane».
Ora non potrà partecipare per sei mesi a commissioni Uefa e non sarà presente al congresso a marzo 2015. Resta ferma però la sua capacità di rappresentare la Figc in campo internazionale anche per le gare degli azzurri.
LA FIGC NON FA RICORSO. La Figc ha accettato la decisione della Disciplinare Uefa e ha deciso di non ricorrere al Tribunale arbitrale dello sport per «evitare il protrarsi di un contenzioso che avrebbe visto contrapposte la Uefa e la Figc per un lungo periodo che si sarebbe potuto risolvere solo davanti al Tas».
IL PD CHIEDE LE DIMISSIONI. Il Pd ha chiesto le dimissioni del n.1 del calcio italiano. Tavecchio, però, aveva già fatto sapere che non si sarebbe dimesso dall'inizio del procedimento Uefa, quando a rischio poteva esserci il suo ruolo di rappresentatività internazionale.
LOTITO: «NESSUN VULNUS». «Non c'è alcun vulnus per il calcio italiano», ha detto Claudio Lotito, presidente della Lazio e consigliere federale con delega alle riforme. «La politica? Non deve fare un'invasione di campo. Se qualcuno vuole mistificare e strumentalizzare la questione non sortirà nessun effetto».
All'opposto Damiano Tommasi. «Non mi sorprende la decisione dell'Europa, semmai la non decisione dell'Italia: e tantomeno mi sorprende che questa sentenza non cambi nulla in Federcalcio», ha detto.

Correlati

Potresti esserti perso