Motori 14 Ottobre Ott 2014 1822 14 ottobre 2014

Come funziona risarcimento diretto assicurazione auto

In vigore già da qualche anno, il risarcimento diretto dell'assicurazione in caso di incidente automobilistico ha snellito notevolmente le procedure di indennizzo da parte delle compagnie assicurative.

  • ...
Assicurazione auto

In vigore già da qualche anno, il risarcimento diretto dell'assicurazione in caso di incidente automobilistico ha snellito notevolmente le procedure di indennizzo da parte delle compagnie assicurative. Comunque, in cosa consiste questo risarcimento diretto?

Tale tipo di risarcimento consiste nell'indennizzo dell'assicurato, che ha subito l'incidente e che si dichiara non responsabile del fatto o almeno solo in parte colpevole, da parte della propria assicurazione, sia per i danni materiali e sia per lesioni fisiche non gravi (fino ad una invalidità permanente del 9%). Tale normativa si applica quando l'incidente ha riguardato due (e solo due, altrimenti resta in vigore la vecchia normativa) veicoli riconosciuti tramite modulo blu della constatazione amichevole, immatricolati in Italia e assicurati da compagnie autorizzate nel nostro Paese. A questo punto, tali compagnie assicuratrici hanno 30 giorni per formulare la quota di risarcimento, nel caso di modulo blu firmato da entrambe le parti coinvolte nel sinistro; 60 giorni in caso di firma solo di uno dei coinvolti; 90 giorni in caso di lesioni fisiche a persone.

L'assicurato può accettare l'offerta e ricevere entro 15 giorni la quota pattuita con la compagnia assicuratrice oppure non accettare l'offerta e reclamare i propri diritti, adendo nel caso anche tramite vie legali. Nel caso in cui nel sinistro siano coivolti più di due veicoli oppure vi siano per il conducente lesioni fisiche superiori al 9%, il danneggiato deve fare richiesta di risarcimento danni alla compagnia assicuratrice del veicolo altrui responsabile.

Articoli Correlati

Potresti esserti perso