Motori 25 Ottobre Ott 2014 1858 25 ottobre 2014

Come omologare gancio di traino

il montaggio di un gancio di traino - in base all’art 78 del Codice della Strada - comporta l’aggiornamento della carta di circolazione dopo il superamento del collaudo presso la motorizzazione civile

  • ...

L'omologazione del gancio di traino richiede l'aggiornamento della carta di circolazione e l'iter burocratico è lungo Per trasportare una roulotte o un carrello per trasporto merce è necessario applicare sulla vettura un gancio di traino che in base all’art 78 del Codice della Strada comporta l’aggiornamento della carta di circolazione dopo il superamento del collaudo presso la motorizzazione civile per accertarne la robustezza e sicurezza e conseguentemente ottenere l’omologazione. Non è più possibile montare da soli con il fai-da-te il gancio del traino – pur nel rispetto delle norme – perché tra la documentazione da presentare è richiesta una dichiarazione di montaggio a regola d’arte da parte di un installatore certificato. Per chi ne ha la necessità, alcune case automobilistiche offrono il gancio di traino come optional: i costi sono superiori a quelli di un gancio montato in seconda battuta, ma in compenso è perfettamente integrato con l’auto ed è già omologato e registrato sulla carta di circolazione. Cosa occorre fare per omologare il gancio di traino su una vettura?

  1. Compilare la domanda di richiesta di omologazione redatta sul modello TT2119 riportante i dati del proprietario del veicolo;
  2. Allegare la dichiarazione di montaggio a regola d’arte rilasciata dall’installatore;
  3. Allegare la documentazione tecnica del dispositivo installato (con o senza centralina elettronica a seconda dei casi);
  4. Fotocopia della carta di circolazione;
  5. Versamento di 25 € su c.c. n. 9001 (imposta della motorizzazione);
  6. Versamento di 14,62 € su c.c. n. 4028 (imposta di bollo).
La pratica si può seguire personalmente presso la motorizzazione o facendosi assistere da un’agenzia di pratiche auto. Dopo aver presentato la domanda con la documentazione allegata richiesta, è possibile prenotare il collaudo presso la motorizzazione. Superato il collaudo, la motorizzazione rilascia – in giornata, salvo alcune eccezioni - un tagliando adesivo da incollare sulla carta di circolazione. Dopo l’omologazione è opportuno contattare la propria compagnia di assicurazione perché spesso sono previsti aumenti di costi per i traini. I ganci per traino possono essere mobili o fissi, il costo del montaggio si aggira sui 120 €, mentre i costi di un gancio nuovo sono indicativamente e in media oscillanti tra i 175 € per le utilitarie e i 725 € per i veicoli commerciali e i camper.

Articoli Correlati

Potresti esserti perso