Vidal_Juventus
CALCIO 26 Ottobre Ott 2014 1710 26 ottobre 2014

Serie A, la Juventus batte il Palermo 2 a 0 e stacca la Roma

L'Inter batte il Cesena 1-0, 1-1 tra Milan e Fiorentina. E il Napoli schiaccia il Verona.

  • ...

Arturo Vidal festeggia il gol.

Pomeriggio con tanti gol in Serie A. E serata con un pareggio tra Milan e Fiorentina.
Nell'ottava giornata di Serie A la Juventus batte il Palermo per 2 a 0 allo Juventus Stadium e allunga sulla Roma, fermata dalla Sampdoria. I bianconeri confermano così il primo posto in classifica con 22 punti, con la squadra di Garcia indietro di tre lunghezze.
RETI DI VIDAL E LLORENTE. La squadra di Allegri, reduce dal pareggio col Sassuolo e dalla sconfitta in Champions, ha avuto la meglio su un Palermo ben messo in campo e ci sono volute le giocate dei suoi campioni per avere la meglio sugli avversari.
A sbloccare il match ci ha pensato Vidal al 32' su assist decisivo di Carlitos Tevez.
Nella ripresa, al 64', è arrivato anche il primo gol in campionato di Fernando Llorente, che ha chiuso la gara.
UDINESE VOLA CON DI NATALE. Vince e convince l'Udinese.
La squadra allenata da Andrea Stramaccioni ha surclassato l'Atalanta in casa per 2 a 0.
Dopo sei minuti Antonio Di Natale ha sbloccato con un gran gol mentre Thereau ha raddoppiato al 35' con un tiro da fuori area.
I friulani salgono a quota sedici punti e agganciano la Samp al terzo posto.
IL GENOA SBANCA IL BENTEGODI. A Verona colpo esterno del Genoa che ha sconfitto per 2 a 1 il Chievo.
Al vantaggio di Zukanovic per i padroni di casa hanno risposto prima Matri e poi Pinilla, che sbaglia anche un rigore parato da Bardi.
INTER TORNA AI 3 PUNTI. L'Inter ha battuto il Cesena 1-0 in una gara soporosa in cui arriva la mano dell'arbitro a ravvivarla. Dando un rigore a favore dei neroazzurri. Non sembrava da dischetto, come decreta l'arbitro Mazzoleni, perché il portiere del Cesena era riuscito a deviare il lob (la palla cambia vistosamente direzione) del numero 8 neroazzurro prima che le due gambe si scontrino tra loro. E dalla tasca dell'arbitro è uscito anche il cartellino rosso per l'estremo difensore.
PAREGGIO TRA MILAN E FIORENTINA. Mentre la squadra di Thohrir è tornata a vincere, Milan e Fiorentina invece si sono guadagnate solo un punto a testa nel posticipo serale. Non è bastata la presenza di Berlusconi a San Siro. Il Milan ha deluso e ha pareggiato 1-1 contro la Fiorentina al termine di una partita noiosa, giocata a ritmi lenti, con poca intensità. Per i rossoneri un'occasione mancata per agganciare un prestigioso terzo posto. Si devono invece accontentare del quinto con 15 punti, posizione condivisa con la Lazio.
NAPOLI SCHIACCIA IL VERONA. Il Napoli ha ritrovato tutti assieme i suoi campioni perduti e schiaccia il Verona sotto un pesante 6-2. Vanno a segno Higuain con una tripletta (un quarto gol regolare del Pipita viene annullato su errata segnalazione di fuorigioco del guardalinee), Hamsik con una doppietta ed il capocannoniere Callejon. Manca all'appello il solo Insigne che, però, risulta uno dei migliori in campo ed è grande protagonista della vittoria che rilancia gli azzurri.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati