Motori 30 Ottobre Ott 2014 1138 30 ottobre 2014

Miglior scooter 150 2015

È opportuno mettere in evidenza che per quanto concerne il mercato degli scooter il settore è in costante evoluzione; l’anno in corso può essere messo in archivio come uno di evoluzione repentina: tante sono le novità che si preannunciano per l’anno prossimo (2015). Stabilire quale sarà il miglior scooter 150 del 2015 è un’impresa alquanto ardua, ma cercheremo di realizzare, in sintesi, tutto ciò

  • ...

Piaggio Liberty 3V È opportuno mettere in evidenza che per quanto concerne il mercato degli scooter il settore è in costante evoluzione; l’anno in corso può essere messo in archivio come uno di evoluzione repentina: tante sono le novità che si preannunciano per l’anno prossimo (2015). Stabilire quale sarà il miglior scooter 150 del 2015 è un’impresa alquanto ardua, ma cercheremo di realizzare, in sintesi, tutto ciò. Bisogna rilevare che la Bmw ha lanciato sul mercato l’innovativo scooter C-Evolution, mentre la giapponese Kawasaki ha puntato molto sullo J300. I grandi colossi del settore fanno conto nel 2015 di dare un forte scossone al loro fatturato. Uno scooter di grande qualità è costituito dal Piaggio Liberty 3V, esso simboleggia una novità per la casa italiana. Il motore è rappresentato dall'innovativo monocilindrico 4 tempi raffreddato ad aria. È un motore con distribuzione monoalbero in testa a 3 valvole. È bene ricordare che la specifica configurazione a 3 valvole, invece di due, è stata fatta per far aumentare le prestazioni e far diminuire i consumi. Vediamo, ora, in breve qualche dettaglio tecnico. Liberty 3V 125 riesce a garantire 59 km/l procedendo alla velocità di 50 km/h. Invece, Liberty 3V 150 raggiunge i 57 km/l nelle identiche condizioni. È opportuno rilevare che i costi di manutenzione del Piaggio Liberty 3V sono alquanto ridotti, è sufficiente fare la manutenzione programmata ogni 10.000 km. Il prezzo del Piaggio Liberty 3V 150 dovrebbe aggirarsi all’incirca sui 2.350 euro. Liberty 3V risulta essere più corto (1,920 metri rispetto ai 1,935 metri del modello precedente), l’interasse risulta essere maggiore (1,345 metri contro i 1,325 metri del modello precedente). Risulta, dunque, migliorata la sensazione di stabilità e di sicurezza e questo vale a tutte le andature.

Correlati

Potresti esserti perso