Verona Lazio Toni 141030224306
CAMPIONATO 30 Ottobre Ott 2014 2244 30 ottobre 2014

Serie A, Verona-Lazio 1-1

Lulic porta in vantaggio i biancocelesti. Poi ci pensa il centravanti modenese su rigore.

  • ...

Il gol di Senad Lulic per il vantaggio della Lazio sul Verona.

Un punto che lascia entrambe con l'amaro in bocca. Verona e Lazio si sono spartite la posta in palio nel posticipo della nona giornata di serie A: 1-1 il punteggio finale, con la rete di Lulic pareggiata da quella su rigore di Luca Toni.
La Lazio ha raggiunto così il plotone del terzo posto, con Milan, Sampdoria e Udinese, ma non è riuscita a prenderselo in solitaria e infilare la quinta vittoria consecutiva. Il Verona ha fallito il sorpasso negli ultimi 20 minuti giocati in superiorità numerica per l'espulsione di Cavanda nell'azione del rigore di Toni.
RITMI LENTI. Partita dai ritmi lenti per 40 minuti abbondanti, con le squadre schierate con due 4-3-3 speculari e più attente alla fase difensiva che a quella offensiva. Un gol annullato a Toni per fuorigioco, poi il vantaggio laziale con Lulic, bravo e fortunato a sfruttare un liscio di Moras.
Partita nelle mani della Lazio fino al 24' del secondo tempo, quando una trattenuta di Cavanda su Juanito Gomez è costata il rigore e l'espulsione. Dal dischetto Toni non ha sbagliato, trovando il gol dell'1-1.
LA LAZIO CI PROVA ANCHE IN 10. Nonostante l'inferiorità numerica, la Lazio ha continuato a fare la partita, cercando il gol della vittoria e inserendo Klose per Djordjevic nel finale.
Verona pericoloso in contropiede, ma senza particolari difficoltà per Marchetti. Un pareggio giusto al termine di una partita non entusiasmante.

Correlati

Potresti esserti perso