Motori 5 Novembre Nov 2014 1530 05 novembre 2014

Come rigenerare filtro antiparticolato

Il filtro antiparticolato (FAP) è presente sui veicoli diesel di ultima generazione, e serve a ridurre le emissioni di particolato di carbonio

  • ...

La manutenzione del FAP è semplice e la rigenerazione è automatica Il filtro antiparticolato (FAP) è presente sui veicoli diesel di ultima generazione, e serve a ridurre le emissioni di particolato di carbonio. Il sistema del filtro è composto da:

  • un supporto filtrante in carburo di silicio abbinato a un pre-catalizzatore posto a monte;
  • un software di comando e controllo del motore HDi "common rail" che pilota la rigenerazione del filtro e assicura l'autodiagnosi del sistema;
  • un sistema di additivazione del carburante, montato sul veicolo, che ad ogni rifornimento inietta nel serbatoio le quantità giuste di uno specifico additivo (Cerio o Cerina).
Il sistema cattura e trattiene le particelle inquinanti incombuste all’interno di un apposito filtro, per poi eliminarle regolarmente mediante combustione nel corso di una fase successiva, detta di “rigenerazione”. La rigenerazione, che dura 2-3 minuti, avviene in automatico circa ogni 400-500 km in base alla quantità di particolato catturato dal filtro. Quando il filtro antiparticolato deve essere rigenerato, sul display della vettura si accende la spia "service". La procedura di rigenerazione è automatica e come unico accorgimento è quello di guidare ad una velocità di almeno 60 km/h per 5 minuti (dopodiché la spia dovrebbe spegnersi), per facilitare l’operazione. Se sul display viene visualizzato anche un messaggio che richiede di ripristinare il livello dell'additivo che coadiuva la combustione del particolato, è necessario recarsi presso un’autofficina specializzata. Recentemente, alcuni costruttori auto hanno comunque iniziato a produrre filtri antiparticolato in grado di fare a meno degli additivi, che richiedono una minore manutenzione e offrono cicli di vita più lunghi. Relativamente alla pulizia del filtro, tutti i filtri antiparticolato delle vetture diesel, fatta eccezione per i filtri DiDOC+, hanno bisogno di essere puliti a intervalli regolari. L’intervallo raccomandato tra una pulizia e l’altra dipende dall’impiego della vettura e da molti altri fattori: - nel traffico urbano il filtro antiparticolato va rigenerato ogni 6 mesi o 50.000 km; - nel traffico suburbano il filtro deve essere rigenerato ogni 9 mesi o 80.000 km; - per i lunghi tragitti il filtro AP va rigenerato ogni 12 mesi o 150.000 km. Al di là degli intervalli di servizio, pulire sempre il filtro quando sul pannello del cruscotto si accende la spia che segnala la contropressione elevata.

Articoli Correlati

Potresti esserti perso