Mancini Conferenza Inter 141115145241
CALCIO 15 Novembre Nov 2014 1452 15 novembre 2014

Inter, la conferenza stampa del nuovo allenatore Roberto Mancini

Il tecnico felice del suo ritorno in nerazzurro: «Occorre un progetto basato sul lavoro».

  • ...

La conferenza stampa del nuovo tecnico dell'Inter Roberto Mancini.

Dopo l'annuncio che ha fatto tornare l'entusiasmo tra i tifosi nerazzurri, sono arrivate anche le prime parole del neo tecnico nerazzurro Roberto Mancini, che ha preso il posto di Water Mazzarri a una settimana dal derby della Madonnina: «Non avrei mai pensato di tornare all'Inter, è successo tutto in fretta, però le cose accadono».
«NON HO LA BACCHETTA MAGICA». Nella sua avventura bis sulla panchina dell'Inter, il tecnico di Jesi è chiamato a migliorare il gioco e le motivazioni di una squadra troppo spesso fischiata a San Siro: «Credo si possa lavorare bene su questi giocatori, non ho la bacchetta magica. Serve un progetto basato sul lavoro ma può essere un'altra bella storia».
Ai tanti giornalisti presenti ad Appiano gentile, l'ex allenatore di Manchester City e Galatasary ha risposto: «Analogie col passato? Quando si cambia allenatore vuol dire che le cose non vanno bene. La responsabilità non è solo del tecnico, reputo Mazzarri un bravo allenatore. Questa è una squadra con qualità, come quella di dieci anni fa. Si può lavorare bene anche su questa squadra».
«MORATTI È FELICE». «Ho sentito Moratti. Sono felice che sia felice, ha fatto la storia dell'Inter ed è importante che sia ancora all'interno della società», questo il tributo di Mancini all'ex presidente dell'Inter Massimo Moratti, con il quale ha un passato di vittorie in comune, nella conferenza di presentazione ad Appiano Gentile.
Adesso quello che conta per il nuovo allenatore dell'Inter «è solo tornare a vincere».
«THOHIR VUOLE INTER AL TOP». Sul rapporto con l'attuale presidente nerazzuro Erik Thohir: «Thohir? Ci siamo sentiti solo al telefono. Ma lo ringrazio per avermi permesso di tornare. È una persona per bene che vuole far tornare grande l'Inter. Era dispiaciuto per Mazzarri. Avremo tempo di conoscerci».

Correlati

Potresti esserti perso