Motori 18 Novembre Nov 2014 1005 18 novembre 2014

Meglio trazione anteriore o posteriore

Rappresenta un dilemma che esiste da quando sono state inventate le automobili: meglio la trazione anteriore o posteriore?

  • ...
Effetti trazione anteriore o posteriore

Rappresenta un dilemma che esiste da quando sono state inventate le automobili: meglio la trazione anteriore o posteriore? Innanzitutto, spieghiamo qual è la differenza. Una trazione "anteriore" si ha quando la potenza meccanica della vettura passa dal motore alle ruote anteriori, invece una trazione "posteriore" quando passa alle ruote appunto posteriori.

Non esiste una trazione migliore dell'altra, tuttavia il tipo di questa può far variare il comportamento della macchina in determinate circostanze. Un esempio è in curva: soprattutto quando andiamo veloci e su fondi viscidi (con la trazione anteriore) può capitare che le ruote perdano aderenza ed il veicolo sbandi verso l'esterno della curva stessa (il famoso "sottosterzo"). Problema a cui si può ovviare facilmente facendo diminuire la velocità, alzando il piede dall'accelleratore. Con una trazione posteriore invece, se in curva siamo troppo veloci o aumentiamo l'accelerazione troppo presto, il nostro mezzo tende a sbandare nella parte posteriore, spingendo la vettura stessa verso l'interno della curva (il famoso "sovrasterzo"). In questo caso la manovra per stabilizzare l'auto è più complessa: decelerare, ma non troppo, e controbilanciare la "sbandata" girando il volante verso la parte opposta della curva (il famoso "controsterzo"). Come si può notare, quest'ultima manovra è più complicata e rischiosa della precedente.

Articoli Correlati

Potresti esserti perso