Motori 22 Novembre Nov 2014 1005 22 novembre 2014

Differenza tra trazione integrale e posteriore

Spesso, quando acquistiamo un'automobile, è un elemento su cui facciamo poca attenzione, ma che può determinare, in alcune situazioni particolari, una certa differenza di comportamento della vettura stessa.

  • ...
Trazione integrale e posteriore

Spesso, quando acquistiamo un'automobile, è un elemento su cui facciamo poca attenzione, ma che può determinare, in alcune situazioni particolari, una certa differenza di comportamento della vettura stessa. Parliamo del tipo di trazione che può possedere quest'ultima. Che differenza c'è tra una trazione anteriore, posteriore e una integrale (cioé su tutte e quattro le ruote)?

Con quella anteriore, la potenza meccanica delle vettura passa dal motore alle ruote anteriori. Con quella posteriore, tale potenza passa invece a quelle posteriori. Con la trazione cosiddetta "integrale", tale potenza si distribuisce su tutte e quattro le ruote. La differenza del tipo di trazione adottata determina un comportamento diverso dell'auto in particolari situazioni, ad esempio in curva, con forte velocità e fondo viscido. In tale situazione, la trazione posteriore può "provocare" un controllo più difficoltoso del veicolo rispetto a quella anteriore. Infatti, con la prima si può incorrere in "sovrasterzo" e testacoda, mentre con la seconda si può incorrere in "sottosterzo". La trazione integrale, invece, tende a stabilizzare maggiormente la macchina ed avere una tenuta di strada migliore, con ovvi vantaggi sulla propria ed altrui sicurezza.

Articoli Correlati

Potresti esserti perso