Motori 28 Novembre Nov 2014 1742 28 novembre 2014

Costo assicurazione auto con targa prova

La targa prova è una targa che si utilizza per i veicoli circolanti su strada, ma per prove tecniche, sperimentali o costruttive, dimostrazioni, allestimenti

  • ...

Possono richiedere la targa prova le fabbriche costruttrici, concessionari e loro rappresentanti, aziende che effettuano trasferimenti su strada di veicoli non ancora immatricolati, istituti universitari ed enti pubblici e privati di ricerca su veicoli.

caratteristiche di una targa prova

La richiesta di una targa prova viene rilasciata dal Ministero delle Infrastrutture ed ha una validità annuale.
L’autorizzazione deve essere tenuta a bordo del veicolo unitamente agli altri documenti di circolazione, compresa la copertura assicurativa RC obbligatoria e il pagamento della tassa automobilistica.

Ne consegue che i costi assicurativi per i veicoli con targa prova sono più o meno simili a quelli che si hanno per pagare le normali assicurazioni.
La variabile di prezzo, dunque, è regolamentata in base regionale.

Ad esempio, per tirare un asse da nord a sud, si può orientativamente pensare che i costi medi per ogni sei mesi siano più o meno questi:

  • Valle d’Aosta: intorno ai 308 euro;
  • Lombardia: poco più di 400 euro;
  • Emilia: più o meno 500 euro;
  • Marche: 475 euro circa;
  • Lazio: 527 euro;
  • Campania: 819 euro di media;
  • Calabria: intorno ai 600 euro;
  • Sicilia: sui 500 euro;
  • Sardegna: intorno ai 350 euro.

Le sanzioni pecuniarie previste per la mancata documentazione sono comprese tra 84 € e 335 €, mentre per la mancata apposizione della targa prova durante il periodo di circolazione, le sanzioni sono comprese tra 25 € e 99 €.

I costi di un’assicurazione auto con targa di prova sono vari a seconda dell’agenzia alla quale ci si rivolge, ma in genere si applicano i seguenti massimali:

  • a) Autoveicoli generici (art. 54 del Codice della Strada): il massimale assicurato non può essere, per ciascuna targa, inferiore a € 7.500.000,00 per sinistro, € 6.000.000,00 per persona e € 1.500.000,00 per cose e animali.
    Si applicano i premi previsti per gli autocarri - conto proprio - di peso complessivo a pieno carico da oltre 240 fino a 360 q.li inclusi, ridotti del 40%.
  • b) Motoveicoli e ciclomotori (artt. 52 e 53 del Codice della Strada): il massimale assicurato non può essere, per ciascuna targa, inferiore a € 7.500.000,00 per sinistro, € 6.000.000,00 per persona e € 1.500.000,00 per cose e animali.
    Si applicano i premi previsti per i motocarri di cilindrata da oltre 150 fino a 250 cc.,aumentati del 16%.
  • c) Rimorchi in genere (art. 56 del Codice della Strada) - Rischio statico: il massimale assicurato non può essere, per ciascuna targa, inferiore a € 7.500.000,00 per sinistro, € 6.000.000,00 per persona e € 1.500.000,00 per cose e animali.
    Si applica un premio che prescinde dalla durata del contratto.
  • d) Macchine agricole (art. 57 del Codice della Strada), il massimale assicurato non può essere, per ciascuna targa, inferiore a € 7.500.000,00 per sinistro, € 6.000.000,00 per persona e € 1.500.000,00 per cose e animali.
    Si applicano i premi previsti per le macchine agricole (conto proprio).

Articoli Correlati

Potresti esserti perso