Motori 28 Novembre Nov 2014 1509 28 novembre 2014

Migliore assicurazione auto a consumo

Per risparmiare sulle polizze RCA da qualche anno alcune compagnie assicuratrici hanno ideato delle formule convenienti

  • ...

Alcune polizze assicurative per l'auto con la formula a consumo e conteggio dei chilometri sono realmente convenienti Per risparmiare sulle polizze RCA da qualche anno alcune compagnie assicuratrici hanno ideato delle formule convenienti, ma non per tutti. Le cosiddette polizze a consumo o a chilometraggio sono rivolte, in particolar modo, agli automobilisti che utilizzano poco la macchina se non per lo stretto necessario e che generalmente percorrono meno di 5000 km l’anno (tra i 5 mila e i 10 000 km quasi si equiparano alle polizze standard, oltre i 10 mila km sono decisamente sconvenienti). Con l’assicurazione auto a consumo si paga in base a quanti chilometri effettivamente si percorrono, oltre al pagamento di una quota fissa stabilita con gli stessi criteri impiegati per il calcolo delle polizze standard (età, stile di guida, anzianità di patente, classe di rischio, residenza, tipologia di veicolo). Per poter verificare l’effettivo chilometraggio è necessario far installare sulla propria vettura un dispositivo satellitare – una sorta di scatola nera che si applica o nel vano motore o all'interno dell'abitacolo. Questo dispositivo viene fatto installare da un’officina accreditata dell’assicurazione stessa gratuitamente o con il pagamento di un canone fisso. Il conteggio dei chilometri è, però, differente da compagnia a compagnia: alcune valutano se la guida è autostradale o cittadina. Il satellitare è un GPS basico che non è in grado di visualizzare il tragitto, ma solo il conteggio dei chilometri effettuati, non è, dunque, un rilevatore di posizione e funziona solo quando la macchina è accesa. Alla stipula del contratto, si stabilisce un importo di partenza in base ai chilometri dichiarati dall’automobilista; ogni tre mesi, avviene la rilevazione e la trasmissione dei dati: se i chilometri effettuati sono in media superiori alla soglia prevista, l’assicurato dovrà integrare con la differenza, se invece i valori restano ben al di sotto della soglia, è l’agenzia assicuratrice a rimborsare la cifra pagata in eccesso. Nessuna delle compagnie online propone tra le opzioni le polizze a consumo, mentre le compagnie presso le quali effettuare questo tipo di polizza sono Generali, Allianz, Reale Mutua, Sara, Unipol, AXA per citare le principali. Ognuno di queste offre condizioni diverse, di seguito una rassegna tra le migliori assicurazioni auto a consumo:

  • Sesto Senso Allianz: la scatola nera è data in comodato d’uso con installazione e disinstallazione gratuita (i costi aggiuntivi sono previsti solo in caso di danneggiamento), offre il 20% sulla copertura incendio e il 36% su furto. Il conteggio dei chilometri è fisso sulla soglia dei 5 mila km;
  • Contachilometri Reale di Reale mutua: prevede una quota fissa + il calcolo dei chilometri sulla soglia di 4 000 km annui. La scatola nera (Full Box Reale) è concesso con canone annuo pari a 48, 70 €, inoltre offre fino al 20% si sconto sul rinnovo dell’RCA calcolato in base alle abitudini di guida e fino al 50% di copertura sul furto;
  • Sara Free: prevede una quota fissa e il calcolo dei chilometri con una soglia fissata sui 2000 km annui. Scatola nera e installazione gratuita. Un’ulteriore offerta è riservata ai nuovi clienti con 1000 km gratuiti e se si invita un “amico” si guadagnano ulteriori 500 km gratuiti annui;
  • Auto metrica 2.0 (Axa): stabilisce la soglia tra 3 000 e 6 000 km, la scatola nera è data in comodato d’uso a canone fisso annuale tra 125 € e 150 € con installazione gratuita, ma la disinstallatone costa 100 €;
  • You km sicuri Unipol: il primo anno applica sul premio “standard” il 20% di sconto; dal secondo anno in poi applica uno sconto sulla polizza standard che varia dal 3% al 30% in base ai chilometri effettivamente percorsi e rilevati nell’anno precedente. La scatola nera è concessa in comodato d’uso a canone fisso annuale di 26 €.

Articoli Correlati

Potresti esserti perso