Motori 29 Novembre Nov 2014 1222 29 novembre 2014

Quali sono sintomi filtro antiparticolato intasato

Tra le soluzioni adottate dalle diverse case automobilistiche per abbattere le emissioni inquinanti da polveri sottili, in particolare dei propulsori Diesel, vi è il cosiddetto Filtro Anti Particolato (FAP).

  • ...
Filtro antiparticolato

Tra le soluzioni adottate dalle diverse case automobilistiche per abbattere le emissioni inquinanti da polveri sottili, in particolare dei propulsori Diesel, vi è il cosiddetto Filtro Anti Particolato (FAP). Questo sistema, adottato per la prima volta dal gruppo Peugeot-Citroen (PSA), si differenzia leggermente da un altro dispositivo analogo, ma adottato da altre case automobilistiche, il cosiddetto DPF o Diesel Particulate Filter. Questi "filtri" tendono a catturare le polveri emesse che, in particolari situazioni (ad esempio, con la macchina che raggiunge una velocità ed una potenza determinata per diversi kilometri), vengono poi bruciati dalla macchina stessa.

Tuttavia, può capitare che l'uso della vettura avvenga in città o in condizioni, dove non è possibile raggiungere velocità e potenza elevate, quindi provocando un intasamento del filtro stesso. Comunque, quali sono i sintomi che segnalano questo problema? In genere, vi è una spia che si accende evidenziando l'intasamento, tuttavia altri segnali possono essere lo scarso rendimento del motore e problemi al sistema di iniezione. In questo caso, si consiglia di rivolgersi al proprio meccanico di fiducia, per un accurato controllo e, nel caso, per la sostituzione del filtro stesso.

Correlati

Potresti esserti perso