Motori 29 Novembre Nov 2014 1135 29 novembre 2014

Quanto costa passaggio proprietà moto d’epoca

In Italia e nel mondo esistono diversi appassionati di auto o moto d'epoca che fanno collezione di pezzi ormai rari e introvabili, di cui inoltre si prendono cura.

  • ...
Passaggio di proprietà moto d'epoca

In Italia e nel mondo esistono diversi appassionati di auto o moto d'epoca che fanno collezione di pezzi ormai rari e introvabili, di cui inoltre si prendono cura. Una passione un po' costosa, anche se davvero utile affinchè veicoli ormai "di altri tempi" possano continuare a vivere e a rombare, sia pur di tanto in tanto, in qualche manifestazione particolare.

Può succedere comunque a tutti di imbattersi in qualche pezzo bello e vecchiotto, come fare e soprattutto quanto costa fare un passaggio di proprietà per questo tipo di veicolo? Innanzitutto, per moto d'epoca s'intende un veicolo ultra-trentennale o di interesse storico (tra i 20 ed i 30 anni). Poi, il passaggio si può fare direttamente e personalmente oppure attraverso un'agenzia di pratiche auto, con costi aggiuntivi per il servizio, naturalmente. Bisogna recarsi presso uffici ACI e Motorizzazione Civile per espletare il passaggio di proprietà e l'aggiornamento della Carta di Circolazione. In breve, i costi si aggirano sui 27-30 Euro per "Emolumenti per il Pubblico Registro Automobilistico", 30-32 Euro per l'imposta di bollo per la trascrizione al P.R.A., 9 Euro per "Diritti Motorizzazione Civile"; 16 Euro per l'imposta di bollo per l'aggiornamento della Carta di Circolazione. Totale: 84 Euro, a cui si devono aggiungere poi 26 Euro di Imposta Provinciale di Trascrizione. Complessivamente, un passaggio di proprietà di una moto d'epoca viene a costare intorno ai 110 Euro. Escludendo l'utilizzo di un'agenzia di pratiche auto.

Articoli Correlati

Potresti esserti perso