Motori 5 Dicembre Dic 2014 1857 05 dicembre 2014

Come cambiare le candele di accensione dell’auto

La sostituzione delle candele di accensione dell’auto è una dei lavori di manutenzione “fai da te” più frequente

  • ...

candele di accensione La sostituzione delle candele di accensione dell’auto è una dei lavori di manutenzione “fai da te” più frequente, ma solo se le candele sono facilmente accessibili; ogni automobile ha infatti modelli e tipologie di candele diverse. Le candele di accensione sono componenti importanti del motore perché permettono appunto l’accensione del veicolo e un indizio di usura delle candele è proprio l’accensione difettosa, l’aumento dei consumi, durante la marcia si riscontrano balzi e “singhiozzi”. Per sostituire le candele è importante verificare il modello, la marca e l’anno della vettura per assicurarsi di acquistare le candele adatte, inoltre occorre procurarsi una chiave inglese (meglio una chiave a snodo), un composto refrattario e uno di silicone dielettrico. Con il manuale alla mano, occorre lavorare a motore freddo (le candele sono pezzi che si surriscaldano molto) ed eseguire i seguenti passaggi:

  • individuare le candele e scollegare una candela alla volta, per ricordarsi la giusta sequenza e la connessione ai cavi giusti;
  • usare un nastro isolante per segnare i punti di connessione dei cavi;
  • rimuovere il cavo di connessione, estraendo con forza i caps;
  • pulire dallo sporco e dal grasso;
  • svitare – con l’aiuto di una chiave - in senso antiorario le candele da sostituire;
  • ungere con dell’olio la nuova candela per facilitare l’avvitamento, aiutandosi con la chiave per stringere bene, ma senza forzare;
  • Ricollegare i cavi di alimentazione alla candela (facendo attenzione a rimuovere i nastri);
  • Impostare la coppia di serraggio con l’aiuto di una chiave dinamometrica;
  • Rimuovere gli attrezzi dal vano motore;
  • Chiudere il cofano e fare una prova di accensione.

Articoli Correlati

Potresti esserti perso