Motori 8 Dicembre Dic 2014 1123 08 dicembre 2014

Come reimmatricolare auto demolita per esportazione

Il veicolo deve essere stato radiato per l’esportazione ma, allo stesso tempo, non deve essere stato reimmatricolato in un paese diverso. Per prima cosa si richiede l’estratto cronologico al PRA, al cui interno sarà specificato che il mezzo è stato radiato per esportazione. In seguito occorre presentarsi in motorizzazione con la seguente documentazione:

  • ...

export auto Il veicolo deve essere stato radiato per l’esportazione ma, allo stesso tempo, non deve essere stato reimmatricolato in un paese diverso. Per prima cosa si richiede l’estratto cronologico al PRA, al cui interno sarà specificato che il mezzo è stato radiato per esportazione. In seguito occorre presentarsi in motorizzazione con la seguente documentazione: - Originale e fotocopia della carta di circolazione; - una dichiarazione da parte di chi cede il mezzo che lo stesso è stato demolito per essere esportato ma che, tuttavia, non è mai stata immatricolata in altro paese; - dichiarazione da parte del nuovo acquirente di essere a conoscenza e riconoscere la precedente dichiarazione del venditore; - fotocopie della carta d’identità del precedente proprietario e della carta d’identità e codice fiscale del nuovo; - Richiesta di parere (tre copie) sulla regolarità dei documenti utili a nazionalizzare il veicolo. Si tratta di moduli da compilare già disponibili in motorizzazione; - eventuale delega del venditore nel caso non si possa presentare fisicamente.

Correlati

Potresti esserti perso