Motori 8 Dicembre Dic 2014 1124 08 dicembre 2014

Sostituzione liquido raffreddamento

Con l’auto ferma a motore spento e freno a mano inserito, dopo aver aperto il cofano, si rimuove il tappo della vaschetta di espansione e quello dello scarico del radiatore stesso. Sotto a quest’ultimo, bisogna porre un recipiente, come una bacinella, per raccogliere il liquido che è inquinante e non si può disperdere nell’ambiente. In alcune auto non è previsto il tappo di scarico, perciò è necessario svitare e scollegare il manicotto che collega il radiatore al motore e procedere da qui allo scarico del liquido.

  • ...

sostituzione liquido raffreddamento Con l’auto ferma a motore spento e freno a mano inserito, dopo aver aperto il cofano, si rimuove il tappo della vaschetta di espansione e quello dello scarico del radiatore stesso. Sotto a quest’ultimo, bisogna porre un recipiente, come una bacinella, per raccogliere il liquido che è inquinante e non si può disperdere nell’ambiente. In alcune auto non è previsto il tappo di scarico, perciò è necessario svitare e scollegare il manicotto che collega il radiatore al motore e procedere da qui allo scarico del liquido. Dopo aver svuotato tutto il contenuto del radiatore, si riavvita o il tappo di scarico o il manicotto e si apre la valvola di sfiato per evitare la formazione di bolle d’aria. Ora è possibile versare il liquido nuovo nella vasca fino a quando il livello non si trova a metà tra la tacca del minimo e quella del massimo. SI procede richiudendo la valvola di sfiato e il tappo della vaschetta.

Correlati

Potresti esserti perso