Pelè 141202185734
BUONE NOTIZIE 9 Dicembre Dic 2014 1725 09 dicembre 2014

Brasile, Pelé dimesso dall'ospedale di San Paolo

L'ex fuoriclasse verdeoro lascia la clinica dov'era ricoverato dal 24 novembre. E scherza con la stampa.

  • ...

La leggeda del calcio brasiliano Edson Arantes do Nascimento, detto Pelè.

Pelé è stato dimesso dall'ospedale Albert Einstein di San Paolo, dove si trovava ricoverato dal 24 novembre scorso per una infezione delle vie urinarie a seguito di un intervento per la rimozione di calcoli del rene, dell'uretra e della vescica.
UN GRAZIE AI FAN. 'O Rei' ha indetto una conferenza stampa, durante la quale ha ringraziato per le manifestazioni di affetto ricevute dai fan di tutto il mondo e, scherzando con i giornalisti, ha detto di stare bene al punto di essere «pronto per le Olimpiadi del 2016» in programma a Rio de Janeiro.
NESSUNA PAURA. «Non ho avuto paura di morire», ha spiegato Pelé, per poi aggiungere: «Non ho avuto paura, perché sono un uomo di Tres Coracoes (letteralmente Tre cuori, la cittadina di Minas Gerais dove è nato l'ex fuoriclasse, ndr)».
BATTUTE CON LA STAMPA. Seduto accanto alla futura moglie, l'imprenditrice di origine nipponica Marcia Cibele Aoki, di 33 anni più giovane, il tre volte campione del mondo, 74 anni, ha anche scherzato con i giornalisti. «Vorrei ricordarvi» - ha detto Pelé - «che per il torneo di calcio delle Olimpiadi possono esserci tre fuoriquota a squadra: io sono uno di loro».

Correlati

Potresti esserti perso