Motori 10 Dicembre Dic 2014 0929 10 dicembre 2014

Ricorso per multa fari spenti

In automobile, è necessario viaggiare con i fari anabbaglianti o diurni fuori dai centri abitati. Quindi sulle strade extraurbane principali e secondarie oltre che in autostrada. In ogni caso, come comportarsi per fare ricorso in caso di multa dovuta alla circolazione con fari spenti?

  • ...

fari spenti In automobile, è necessario viaggiare con i fari anabbaglianti o diurni fuori dai centri abitati. Quindi sulle strade extraurbane principali e secondarie oltre che in autostrada. In ogni caso, come comportarsi per fare ricorso in caso di multa dovuta alla circolazione con fari spenti? Innanzitutto è necessario accertarsi che il verbale non presenti elementi che possano portare a considerare la presenza di un vizio di forma. Per prima cosa, non devono essere presenti incongruenze: se in una strada non è previsto il determinato limite o divieto che è stato accertato, è certamente possibile fare ricorso. Inoltre, il verbale non è valido nel caso ci siano errori nell’identificazione del tipo di veicolo o nel numero di targa, come una data diversa da quella della presunta infrazione. Non ci sono gli estremi per fare ricorso nel caso di singoli dati anagrafici. Ad esempio, se la data di nascita non è corretta e tutti gli altri dati che possono identificare il guidatore lo sono. O ancora, se l’errore sta nell’indicazione del modello preciso o del colore del mezzo. Nel caso si sia intenzionati a procedere, il ricorso si indirizza al prefetto di riferimento o al Giudice di Pace. Fondamentale è tenere sempre conto che si può fare ricorso entro e non oltre 60 giorni dalla notifica.

Articoli Correlati

Potresti esserti perso