Motori 22 Dicembre Dic 2014 1854 22 dicembre 2014

Come guidare auto a trazione posteriore

Le auto dotate di trazione posteriore sono solitamente auto sportive e che di conseguenza richiedono una guida sportiva o per lo meno la conoscenza del comportamento della vettura

  • ...

Toyota GT86, auto a trazione posteriore Le auto dotate di trazione posteriore sono solitamente auto sportive e che di conseguenza richiedono una guida sportiva o per lo meno la conoscenza del comportamento della vettura in determinate circostanze. La differenza tra le varie trazioni (integrale, anteriore, posteriore) la si avverte quando si affrontano le curve, perché sui rettilinei, tutte le vetture si comportano allo stesso modo. Quando si guida un’auto a trazione posteriore, si avverte un comportamento diverso anche in fase di accelerazione perché l’auto tende a scaricare il proprio peso sul retrotreno, con conseguente alleggerimento dell’avantreno e poiché questo permette di sfruttare la maggior aderenza indotta da una forza che spinge il posteriore della vettura verso il basso, la spinta è molto più efficace in partenza e in accelerazione. Lo stile di guida e l’abilità nel guidare un’auto a trazione posteriore si testano nel percorrere le curve la cui traiettoria deve essere la più pulita e meno perturbata possibile. Contrariamente a quello che si fa con un’auto a trazione anteriore, in ingresso di curva non bisogna dare gas (per evitare di andare in sovrasterzo), ma bisogna affrontarla con le ruote dritte e una velocità adeguata e la marcia giusta; una volta impostata la curva, sarà necessario rilasciare gas in modo costante e parzializzato per evitare perturbazioni all’assetto dovuto agli scarichi di peso tra la trazione anteriore e posteriore. Giunti a punto di corda, si apre il gas gradualmente. Quando si affronta una curva con un’auto a trazione posteriore bisogna considerare che tutti i passaggi descritti sono influenzati dall’angolo di curvatura e dagli pneumatici che influenzano anche sulla velocità con il quale il gas viene spalancato in uscita di curva. Guidare un’auto a trazione posteriore è divertente, ma richiede uno stile di guida cauto e intelligente per non far perdere aderenza alla vettura.

Correlati

Potresti esserti perso