Motori 23 Dicembre Dic 2014 1221 23 dicembre 2014

Miglior auto elettrica 2015

La maggior parte delle case automobilistiche prevede nelle propria gamma alcuni modelli di vetture ibride o completamente elettriche, un trend in crescita

  • ...

Aumenta sul mercato il numero delle auto elettriche o ibride La maggior parte delle case automobilistiche prevede nelle propria gamma alcuni modelli di vetture ibride o completamente elettriche, un trend in crescita che va ad ottemperare l’aumento dei prezzi dei carburanti. Da listino, le auto elettriche sono più costose della media, ma in compenso sono più facili da mantenere non avendo problemi di cinghie, lubrificanti, candele, filtri e così via. Il 2015 si prevede essere un anno favorevole per le novità alimentate a batteria e non sarà facile individuare la miglior auto elettrica dell’anno. La Lexus è indubbiamente leader nel settore, ma ha costi molto alti. Grande attesa è, invece, prevista per la nuova Volkswagen e-Golf e per la VW e-UP!, così come sempre nel 2015 arriverà la Toyota FCV. Di grande interesse anche per i prezzi di vendita è la proposta 2015 che viene dalla Corea: la Kia Soul EV. Restano sempre validi, i modelli già in vendita come la Opel Ampera e la Ford Focus Electric. Tra le vetture esclusivamente elettriche si cita anche la Smart Electric Drive e la decana Nissan Leaf (lanciata nel 2010 e già auto dell’anno 2011 in USA e Giappone). Tra le varie proposte sul mercato bisogna saper scegliere e sapere che esistono almeno due tipologie di auto elettrica: le elettriche pure e quelle con "range – extender". Le auto elettriche “pure” sono alimentate esclusivamente a batteria e non ricorrono ad alcun tipo di combustibile fossile, mentre le auto elettriche con range – extender sono “ibride”, sono cioè dotate di un motore tradizionale utilizzato come generatore per ricaricare le batterie, ma a differenza delle auto “ibride” vere e proprie il motore tradizionale è scollegato dalle ruote, quindi non contribuisce a dare potenza o trasferire forza motrice; questo tipo di vettura ha una autonomia maggiore rispetto a quelle esclusivamente elettriche. I prezzi delle auto elettriche – si è già detto -  sono piuttosto proibitivi ancora, nonostante gli incentivi previsti anche per il 2015 dal Decreto Sviluppo: un bonus di 3800 € per chi rottama la vecchia auto per acquistarne una ecologica con emissioni inferiori a 50 g/km di CO2. Il Decreto prevede misure per l’estensione della rete di “rifornimento” elettrico. Anche i costi di gestione restano al di sopra della media: una ricarica completa di una batteria per auto elettrica costa in media 3,50 €, mentre l’autonomia media delle vetture elettriche è di circa 150 km, quindi si spende circa un 1 € per percorrere tra i 37 e i 42 km., però si ribadisce la maggior semplicità di manutenzione delle auto elettriche.

Correlati

Potresti esserti perso