Motori 26 Dicembre Dic 2014 1109 26 dicembre 2014

Come proteggere la batteria dal freddo

Alzi la mano chi non si è mai ritrovato in una giornata d’inverno con l’auto che non vuole saperne di accendersi. La prima indiziata è sempre la batteria perché la temperatura più bassa fa sì che abbia bisogno di maggiore energia per l’avviamento poiché l’olio, con il freddo, tende a diventare più denso e viscoso

  • ...

batteria auto Alzi la mano chi non si è mai ritrovato in una giornata d’inverno con l’auto che non vuole saperne di accendersi. La prima indiziata è sempre la batteria perché la temperatura più bassa fa sì che abbia bisogno di maggiore energia per l’avviamento poiché l’olio, con il freddo, tende a diventare più denso e viscoso. La prima cosa da fare è cercare di ridurre l’uso di accessori per auto che richiedano un grande consumo energetico, in ogni caso controllare con il proprio meccanico di fiducia il lo stato della batteria. Per i più esperti, è un’operazione che si può svolgere con un voltmetro digitale. Dopo aver lasciato l’automobile a motore spento per circa due ore, si misura la tensione dei morsetti dell’accumulatore. Se il valore è inferiore ai 12,4 Volt è necessario procedere con una ricarica con un caricabatteria. Importante ricordare che con vetture dotate di sistema Start&Stop è sempre meglio rivolgersi a uno specialista.

Correlati

Potresti esserti perso