Motori 26 Dicembre Dic 2014 1346 26 dicembre 2014

Come reimmatricolare auto demolita

Per poter reimmatricolare un auto demolita è necessario che il modello sia incluso nel gruppo delle vetture iscrivibili all’ASI oppure nei tre diversi registri storici, sia in uno stato tale da garantire la perfetta efficienza e che non sia stato erogato un contributo statale per la sua demolizione.

  • ...

auto demolita Per poter reimmatricolare un auto demolita è necessario che il modello sia incluso nel gruppo delle vetture iscrivibili all’ASI oppure nei tre diversi registri storici, sia in uno stato tale da garantire la perfetta efficienza e che non sia stato erogato un contributo statale per la sua demolizione. Nel caso l’auto abbia ancora la targa, dopo aver richiesto e ottenuto l’estratto cronologico dal PRA si procede con il collaudo del mezzo ricevendo il documento che ne certifica lo stato. Ora, insieme alla documentazione di collaudo, un’autocertificazione di proprietà e una fotocopia di un documento di identità del sottoscrittore, ci si reca alla Motorizzazione provinciale dove saranno emesse la nuova targa e la nuova carta di circolazione. Entro sessanta giorni, muniti di carta di circolazione, sarà necessario iscrivere l’automobile al PRA tramite il modulo NP2/A (il cosidetto “modulo azzurro”). Nel caso invece non sia possibile reperire una targa associata al veicolo le cose si complicano. Dopo aver denunciato il ritrovamento al Comune dove lo stesso è stato reperito, è necessario attende un anno, un periodo di garanzia che permetta all’eventuale proprietario di rivendicarne la proprietà tramite relativa documentazione. Nel caso nessuno si presenti, l’auto è aggiudicata a chi l’ha rinvenuta. Nel caso il veicolo sia stato trovato presso uno sfasciacarrozze, la fattura di acquisto ha valore di documentazione di origine. Nel caso in cui il veicolo appartenga a un privato, che lo possiede senza targhe e documenti senza utilizzarlo da tempo, è sufficiente la dichiarazione sostitutiva di atto notorio sottoscritta dal privato stesso.

Correlati

Potresti esserti perso