Motori 27 Dicembre Dic 2014 1348 27 dicembre 2014

Come cambiare parabrezza BMW X5

Con l’aiuto di un paio di amici o famigliari, ci si munisce di chiave inglese, colla sigillante, mastice e relativa pistola, ventose standard e una corda sottile, sotto i cinque mm, lunga circa 6 metri. Una volta acquistati il parabrezza di ricambio, originale o anche usato e semplicemente compatibile, il sigillante e una guarnizione nuova per il vetro, è possibile mettersi al lavoro.

  • ...

cambio parabrezza Con l’aiuto di un paio di amici o famigliari, ci si munisce di chiave inglese, colla sigillante, mastice e relativa pistola, ventose standard e una corda sottile, sotto i cinque mm, lunga circa 6 metri. Una volta acquistati il parabrezza di ricambio, originale o anche usato e semplicemente compatibile, il sigillante e una guarnizione nuova per il vetro, è possibile mettersi al lavoro. Con la chiave inglese si rimuovono i tergicristallo e i componenti che li assicurano all’automobile. Non è una cattiva idea dedicare qualche minuto a una pulizia approfondita dei pezzi approfittando dell’operazione. Tenendo il vetro fermo, bisogna tirare verso l’esterno la vecchia guarnizione. È una procedura delicata, che richiede una particolare attenzione. Liberato il parabrezza, è ora possibile estrarlo con le ventose. Ora si deve collocare la nuova guarnizione, usando nel caso sia necessario il sigillante. Presa la corda sottile, la si inserisce nella scanalatura della guarnizione. I due capi andranno a toccarsi nella parte inferiore del vetro, quella più vicina al cofano. A questo punto due persone dovranno iniziare a posizionare il nuovo parabrezza, mentre una terza, all’interno dell’’auto, dovrà tirare verso l’interno la corda posta nella guarnizione una volta che il vetro sarà stato messo in posizione. Tutto questo assicurarsi che la guarnizione sia nella giusta posizione. Rinforzando con il mastice i punti che sembrano aderire con minore fermezza, si danno colpi leggeri per avere prova della sua stabilità. La prova del nove è quella dell’acqua, in caso non ci siano infiltrazioni, l’operazione è andata a buon fine.

Articoli Correlati

Potresti esserti perso