Motori 15 Gennaio Gen 2015 1348 15 gennaio 2015

Detroit, il Salone parla europeo

Dall'Alfa Romeo 4C che si fa Spider al restyling della gamma Bmw Serie6, tante novità dal Vecchio Continente. Senza dimenticare le anteprime a stelle e strisce.

  • ...

Alfa Romeo 4C Spider. C'è tanta Europa al Salone dell'Auto di Detroit, rassegna internazionale dedicata alle quattro ruote in programma dal 17 al 25 gennaio 2015. Dall'Alfa Romeo 4C che si fa Spider, alla nuova Audi Q7, più leggera e connessa, fino al restyling della gamma Bmw Serie 6 e ai due modelli inediti di Mercedes, GLE Coupè e CLA Shooting Brake. CADILLAC E CHEVROLET FIORE ALL'OCCHIELLO USA Ma i padroni di casa a stelle e strisce non sono stati di certo a guardare e hanno intenzione di mostrare a tutti i visitatori le loro anteprime made in Usa come la seconda generazione della elettrica Chevrolet Volt e la nuova Cadillac CTS-V presentate da General Motors o la nuova Focus RS della Ford. LE GIAPPONESI HANNO PUNTATO SUL LUSSO Hanno puntato sul lusso anche le giapponesi Nissan, Toyota e Honda che a Detroit propongono rispettivamente la Infiniti Q60, la Lexus GS F e la NSX, che in America però è conosciuta come Acura NSX. Volvo invece ha presentato la versione Cross Country della berlina media S60 e, tra le compatte, spicca la velocissima Mini John Cooper Works. Tutti modelli attesi anche sul mercato europeo. È invece destinato esclusivamente al mercato americano il grosso Suv targato Volkswagen su cui la casa tedesca ha riposto grosse speranze per il rilancio del marchio negli Stati Uniti, dove nel 2014 ha perso il 10% delle vendite fermandosi a 366.970 unità. La concept, su cui la casa tedesca ha mantenuto finora un grosso riserbo, dovrebbe essere una sorta di CrossBlue a cinque posti prodotto nel 2016 nella fabbrica di Chattanooga, in Tennessee. [gn_jcarousel source="cat=%blog%" ] UN'AUTO SEMPRE PIÙ CONNESSA Oltre alle numerose novità di prodotto, i marchi hanno puntato molto sull'auto connessa, diventata ormai un 'must' per ogni costruttore. Dopo avere avuto la propria passerella esclusiva al Ces di Las Vegas, le nuove applicazioni high-tech sono sbarcate anche nella capitale della contea del Wayne, promettendo nuovi modi di usare internet, dall'intrattenimento, alla sicurezza e alla prevenzione degli incidenti. Primi passi sulla strada della guida autonoma che è ancora lontana ma su cui alcuni costruttori come Mercedes ed Audi sono già molto avanti.

Articoli Correlati

Potresti esserti perso